Mattarella: “Minacce a democrazia cambiano, valori da difendere sempre”  

Pubblicato da in data 19 Maggio 2019

Mattarella: Minacce a democrazia cambiano, valori da difendere sempre

(Foto Quirinale)

Pubblicato il: 20/05/2019 18:29

Si è svolta questa mattina, alla facoltà di Scienze Politiche dell’università ‘La Sapienza’ di Roma, la cerimonia di intitolazione dell’aula XIII a Massimo D’Antona, il giurista assassinato il 20 maggio 1999 dalle Brigate rosse. Alla cerimonia ha preso parte il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che ha ricordato D’Antona con il suo intervento di chiusura. “Sono trascorsi venti anni – ha esordito Mattarella – dal vile assassinio di un uomo mite, docente apprezzato dai suoi studenti, impegnato con passione. La memoria mantiene un segno profondo di dolore, ed esprimo come tutti vicinanza e solidarietà alla moglie e alla figlia, che con grande sofferenza e dignità hanno portato in questi anni una ferita che non è possibile risanare”.

“La memoria mantiene grande il dolore, ma conferisce anche forza. Grazie a questa tanti hanno compiuto il loro dovere, persone alle quali ci inchiniamo in loro ricordo. Oggi viene intitolata quest’aula a Massimo D’Antona, nella facoltà in cui ha insegnato. E’ un momento importante, per la vita accademica e per gli studenti di oggi e di domani. Il terrorismo è stato sconfitto grazie all’unità del nostro Paese. Le minacce alla democrazia cambiano, ma si deve ricordare che vi è un patrimonio di valori e di istituzioni che va sempre difeso insieme. Questo messaggio è contenuto anche nell’esperienza e nell’insegnamento di Massimo D’Antona, ed io esprimo in sua memoria il riconoscimento della Repubblica”, ha detto il capo dello Stato.

“La Repubblica – ha affermato Mattarella – ha l’obiettivo di colmare le fratture che si aprono nella società. Chi detesta la democrazia vuole che le fratture si allarghino, divenendo conflitti insanabili, che seminino paure e rancore, che la Costituzione divenga irrealizzabile. Abbiamo sconfitto quel terrorismo”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background