Padre benedettino contro Salvini col rosario  

Pubblicato da in data 19 Maggio 2019

Padre benedettino contro Salvini col rosario

(Afp)

Pubblicato il: 20/05/2019 19:22

“Una sconcezza, irrispettosa verso la fede, la Chiesa e la Costituzione: utilizzare quei simboli e la tradizione cristiana per dividere, è veramente sconcertante”. Così il padre benedettino Bernardo Gianni, abate di San Miniato al Monte e autore dei testi della Via Crucis con Papa Francesco al Colosseo, commenta al Sir, il servizio informazioni religiose della Cei, il gesto di Matteo Salvini che sabato in piazza Duomo a Milano, sul palco del comizio elettorale della Lega, ha mostrato e baciato un rosarioe chiuso l’intervento nominando la Madonna.

“Da un lato, si osserva la disumanizzazione in tanti ambiti; dall’altro, si tende a smaltare di presunta religiosità un vuoto di ideali, di profezia e di senso alto della politica. C’è bisogno di brandire queste cose per occultare un vuoto reale – afferma padre Gianni – E’ la sottocultura della paura, che alimenta queste tendenze”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Leggi altri articoli

Traccia corrente

Titolo

Artista

Background