Stupro Viterbo, la vittima: “Ricordo un pugno, poi più nulla”  

Pubblicato da in data 19 Maggio 2019

Viterbo, la vittima dello stupro: Ricordo un pugno, poi più nulla

(Fotogramma)

Pubblicato il: 20/05/2019 17:41

Ha confermato tutto chiarendo che da parte sua non c’è mai stato alcun consenso la donna 36enne vittima dello stupro nel pub ‘Old Manners’ di Viterbo per il quale lo scorso 29 aprile sono stati arrestati due ex militanti di Casapound, Francesco Chiricozzi, consigliere comunale e Vallerano, Riccardo Licci, entrambi sospesi dal movimento. Durante l’incidente probatorio che si è svolto oggi, durato circa due ore, la donna ha risposto alle domande del pm e delle controparti: in particolare ha detto di essere uscita per andare al pub per mangiare qualcosa.

La 36enne ha riferito che il pomeriggio aveva assunto un farmaco ansiolitico che usa per dormire e che, mischiato all’alcol, le ha provocato un vuoto mentale, ribadendo che l’ultima cosa che ricorda è di aver ricevuto un pugno in viso. Di ciò che è successo dopo, e cioè degli abusi – che sarebbero stati registrati col telefonino dagli stessi arrestati – lei non ricorda nulla.

“Ha risposto a tutte le domande in modo molto equilibrato e senza tensioni fornendo risposte coerenti e molto precise”, afferma il difensore della donna, Franco Taurchini. All’incidente probatorio hanno partecipato anche i legali dei due arrestati, fra cui l’avvocato Giovanni Labate, che spiega: “La donna ha risposto in maniera generica e soprattutto non ricorda nulla di quanto successo”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background