Bonisoli scommette sul design  

Pubblicato da in data 20 Maggio 2019

Bonisoli scommette sul design

Bonisoli alla presentazione delle proposte per il design

Pubblicato il: 21/05/2019 16:01

di Carlo Roma

Il titolare del Mibac, Alberto Bonisoli, ha deciso di scommettere sul design, come nuova frontiera di intervento del suo ministero. Dalla creazione di un’agenzia ad hoc con l’obiettivo di pianificare le strategie per spingere le aziende a innovare e investire nella formazione del design alla creazione di una ‘Piattaforma nazionale’, pensata per far dialogare e interagire in uno spazio ‘virtuale’ gli attori del settore. E poi l’istituzione di una Giornata Nazionale del Design. Queste alcune proposte elaborate dalla commissione di esperti sulla materia promossa dal Mibac a novembre del 2018 e illustrate nel corso di un incontro pubblico che si è svolto al ministero di via del Collegio Romano, alla presenza del titolare del dicastero Alberto Bonisoli. Un ‘pacchetto’ di interventi al quale si dovrebbe aggiungere, nell’ambito della riorganizzazione del ministero, anche una vera e propria struttura ministeriale dedicata al design.

“Nella riorganizzazione del ministero – ha infatti annunciato Bonisoli – abbiamo previsto un ufficio che dipenderà dall’architetto Galloni (alla guida della direzione generale arte e architettura contemporanee e periferie urbane del Mibac ndr) che si occuperà anche di arte applicata. Il design, la moda e la grafica saranno sicuramente all’interno di questa iniziativa”. Per questi settori “abbiamo bisogno di persone specializzate che abbiano i contatti giusti”, ha detto il ministro che ha aggiunto: “Oggi è la fine di un lavoro preparatorio. Con la Commissione ci siamo dati appuntamento probabilmente per l’inizio di luglio a Milano. Faremo un secondo incontro nel quale metteremo sul tavolo proposte più operative. Parleremo di cosa esattamente il ministero farà nel campo del design. Coinvolgeremo sia il Miur sia il ministero degli Esteri“.

Quanto invece all’istituzione di una Giornata del Design, Bonisoli ha detto: “Mi piacerebbe molto, vorrei che fosse nazionale. C’è già la Settimana del Design a Milano di livello internazionale ma il Paese ha bisogno di qualcosa di più”. Novità in vista anche per il recupero dei centri storici più svantaggiati che potrebbero beneficiare di un intervento legato anche al design: “Abbiamo progetti per i centri storici di Cosenza, Taranto, Napoli, Palermo. Penso che un terreno di prova sia coinvolgere, all’interno di questo programmi, qualcuno che si occupi di design dei servizi. Si tratta di un’idea innovativa che guarda alla qualità della vita dei luoghi. Oggi ci sarà la prima riunione per Palermo”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background