Più vicino il telescopio spaziale Athena di Esa  

Pubblicato da in data 20 Maggio 2019

Più vicino il telescopio spaziale Athena di Esa

Immagine artistica della missione Athena (Foto ESA)

Pubblicato il: 21/05/2019 21:02

Con l’approvazione dei requisiti dello strumento X-Ifu, si è appena compiuto un passo fondamentale verso la realizzazione del grande osservatorio spaziale Athena dell’Esa dedicato allo studio dell’universo nei raggi X. L’Inaf spiega che lo X-ray Integral Field Unit “è uno strumento innovativo che permette per la prima volta di misurare l’energia dei raggi X analizzando ogni singolo fotone e registrando allo stesso tempo immagini delle sorgenti”.

Strumento ambizioso e complesso, X-Ifu è realizzato da un consorzio internazionale di istituti di 11 Paesi europei, oltre a Stati Uniti e Giappone. Il consorzio è guidato dall’istituto Irap di Tolosa, dal Cnes francese, con un ruolo di primo piano dell’Istituto Nazionale di Astrofisica e il supporto dell’Agenzia Spaziale Italiana.

“Ora, per questo strumento d’avanguardia, che permetterà di investigare con una accuratezza mai raggiunta prima gli enigmi dell’Universo violento, si apre la fase di progettazione vera e propria” annuncia ancora l’Inaf.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Leggi altri articoli

Articolo successivo

Controesodo da incubo  


Thumbnail
Articolo precedente

Fico resta alla Camera  


Thumbnail
Traccia corrente

Titolo

Artista

Background