Trump a caccia di elettori su Facebook  

Pubblicato da in data 20 Maggio 2019

Trump a caccia di elettori su Facebook

(Afp)

Pubblicato il: 21/05/2019 19:07

Donald Trump punta su Facebook per vincere le elezioni 2020 e spende oltre 4 milioni in pochi mesi per inserzioni sul social network. Dall’inizio dell’anno, secondo i dati forniti dal colosso di Palo Alto e pubblicati dal New York Times, il presidente ha investito più di tutti gli aspiranti candidati democratici.

Per un periodo, addirittura, la somma spesa da Trump ha superato il totale delle inserzioni di tutti i potenziali rivali. Il quadro è cambiato con la discesa in campo di Joe Biden. L’ex vice di Barack Obama, uno degli ultimi dem ad annunciare la propria candidatura, ha superato rapidamente quota 1 milione e in 3 delle ultime 4 settimane ha investito su Facebook più di quanto abbia fatto Trump, colmando rapidamente il gap rispetto alle colleghe di partito Elizabeth Warren e Kamala Harris.

Le inserzioni, secondo gli analisti, puntano ad una fascia ben precisa di elettori: nel mirino dei guru sono finiti gli over 55 anni, in particolare donne. Questa categoria è stata determinante per il successo dell’attuale inquilino della Casa Bianca nel 2016 contro Hillary Clinton.

Il voto di midterm ha evidenziato uno spostamento del voto femminile verso i candidati democratici. Per questo, la campagna Trump 2020 -condotta da Brad Parscale- è corsa ai ripari. Il presidente può contare su risorse notevoli: secondo il New York Times, ha chiuso il primo trimestre del 2019 con 41 milioni a disposizione. Una cassa decisamente più ricca, ad esempio, di quella di Bernie Sanders, che ha ricevuto finanziamenti superiori rispetto ad ogni altro candidato democratico.

Le inserzioni riguardano temi considerati strategici nel dibattito: l‘immigrazione, il muro, il confine, ma anche la ‘caccia alle streghe’ che secondo Trump è stata creata con l’inchiesta sul Russiagate. Gli esperti della campagna puntano anche a conoscere meglio i potenziali elettori.

Per questo in vista del 73esimo compleanno del presidente, che spegne le candeline il 14 giugno, gli utenti sono ‘invitati’ a firmare un biglietto d’auguri virtuale per The Donald. Si possono scegliere parole, sfondi e colori differenti. Chi aderisce -come accade per altre iniziative- mette a disposizione i propri dati.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background