Il dandy, le sorelle ribelli e Puigdemont  

Pubblicato da in data 21 Maggio 2019

Il dandy, le sorelle ribelli e Puigdemont

Carles Puigdemont

Pubblicato il: 22/05/2019 17:52

Due sorelle ribelli sui lati opposti della Brexit, un secessionista in esilio, un ex ministro delle Finanze greco candidato in Germania, un dandy populista: sono diversi i personaggi e le curiosità sui candidati alle elezioni europee, la più giovane dei quali ha appena compiuto 18 anni. In Gran Bretagna, chiamata al voto malgrado la prospettiva di uscire dall’Ue entro il 31 ottobre, gli occhi sono puntati sul partito della Brexit di Nigel Farage, in testa a tutti i sondaggi. Ma a riprova che lo scontro sull’Ue divide il paese e le famiglie, troviamo anche due sorelle ribelli che si candidano in sfida a più noti fratelli.

RACHEL JOHNSON: 53 anni, sorella minore del campione della Brexit Boris Johnson, è candidata a Gibilterra per Change Uk il nuovo partito con transfughi conservatori e laburisti, schierato contro l’uscita dall’Ue. Giornalista e scrittrice, a febbraio si è spogliata in Tv come atto di protesta anti Brexit.

ANNUNZIATA REES MOGG: 40 anni, giornalista, si è invece candidata con il partito di Farage, sfidando i conservatori, di cui il fratello Jacob è uno dei più noti esponenti dell’ala euroscettica. Il suo nome di battesimo, che ha sempre rifiutato di accorciare in Nancy, è dovuto alla sua data di nascita del 25 marzo, giorno dell’Annunciazione. Iper conservatori, i Rees Mogg appartengono ad una famiglia cattolica tradizionalista, che spicca nel panorama prevalentemente anglicano della Gran Bretagna.

JORDAN BARDELLA: in Francia il Rassemblement National di Marine le Pen ha messo come capolista il giovane 23enne di origine italiana, che potrebbe diventare uno degli eurodeputati più giovani del parlamento di Strasburgo, dopo che nella legislatura uscente non vi era nessuno sotto i 30 anni. La palma di candidato più giovane non spetta però a lui, bensì alla compatriota Mickaella Sady, in corsa per il Partito Federalista Europeo, che ha compiuto 18 anni lo scorso 15 maggio.

CARLES PUIGDEMONT: la Spagna avrà probabilmente un eurodeputato ricercato dalla giustizia del suo stesso paese. Si tratta dell’ex presidente della Generalitat catalana, che si è rifugiato in Belgio per evitare l’arresto in patria. Capolista del partito JxCat, 56 anni, ha ottenuto dal tribunale il via libera alla sua candidatura. A differenza dei leader catalani in carcere che sono stati eletti al parlamento spagnolo, in attesa della conclusione del processo a loro carico per il tentativo di secessione catalana, Puigdemont potrà muoversi liberamente al parlamento europeo.

YANNIS VAROUFAKIS: 58 anni, l’ex ministro delle Finanze greco protagonista della prima stagione del governo di Alexis Tsipras è candidato in Germania. Economista eterodosso, in sella all’inseparabile moto, è stato uno dei fustigatori dell’austerity voluta da Berlino e che, a suo dire, ha ridotto il suo Paese sul lastrico. Nemico dei populismi di estrema destra, corre con la lista DiEM25, che vuole riformare l’Europa da sinistra e punta su un “Green New Deal europeo”.

THIERRY BAUDET: 36 anni, è la nuova figura emergente del populismo anti immigrati in Olanda, che sta oscurando il partito islamofobo di Geert Wilders. Il suo partito per la Democrazia (FvD), fondato nel 2016, è salito alla ribalta con le elezioni provinciali di marzo e, secondo i sondaggi, potrebbe conquistare cinque eurodeputati sui 26 che spettano all’Olanda, alla pari con il partito liberale VVd del premier Mark Rutte. Discendente di ugonotti francesi, è soprannominato il “populista dandy”. Colto, brillante, amante delle citazioni latine, politicamente scorretto, ha diffuso su Instagram una sua foto nudo sul bordo di una piscina. La sua immagine è lontana dal populismo dell’uomo della strada, ma la sostanza rimane di estrema destra con una piattaforma anti immigrati, misogina e negazionista dei cambiamenti climatici.

IVAN BELLA: In Slovacchia è in corsa anche un ex cosmonauta, il 54enne Ivan Bella, candidato con il partito di estrema destra Sme Rodina (Noi siamo famiglia) alleato della Lega di Matteo Salvini. Nel 1999 ha trascorso sette giorni nella stazione spaziale russa Mir.

ILIE NASTASE: in Romania il 72enne lex numero 1 del tennis corre per la formazione di centrosinistra Unione nazionale per il progresso (Unpr).

SARUNAS MARCIULONIS: In Lituania troviamo il grande ex giocatore di basket Sarunas Marciulionis, 54 anni, medaglia d’oro alle olimpiadi di Seul per l’allora Urss ed ex giocatore dell’Nba negli Usa, che è secondo nella lista Unione degli agricoltori e verdi lituani.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Leggi altri articoli

Traccia corrente

Titolo

Artista

Background