Salvini al canile di Bari: “Combattere il randagismo”  

Pubblicato da in data 21 Maggio 2019

Salvini al canile di Bari: Combattere il randagismo

Salvini al canile di Bari (foto Adnkronos)

Pubblicato il: 22/05/2019 14:03

“Mi occupo anche di sicurezza degli animali. C’è un fondo sicurezza del ministero dell’Interno per combattere il randagismo e premiare i canili e i gattili più virtuosi in Italia e ce ne sono molti che fanno benissimo il loro mestiere, qualcuno un po’ meno e quindi faremo controlli premiando i migliori, combattendo il randagismo e abbiamo depositato una proposta di legge che raddoppia le sanzioni per chi abbandona, maltratta o uccide gli animali”. Così il ministro dell’Interno Matteo Salvini che oggi nel canile sanitario di Bari-Modugno ha presentato la campagna contro il maltrattamento degli animali e le iniziative di contrasto ai canili lager.

“Visto che mi occupo di sicurezza di uomini, donne e bambini, ringrazio le commissioni Bilancio di Camera e Senato che stanotte – ha proseguito – hanno approvato il finanziamento delle telecamere negli asili nido, nelle scuole materne e nelle case di riposo per proteggere bimbi, disabili e anziani. Mi occupo di sicurezza di tutti, anche di chi di zampe ne ha 4 e non due – ha evidenziato Salvini – perché anche da questo dipende la civiltà di un Paese. Siamo qua, in un canile di Bari dove in meno di tre anni hanno raccolto 800 animali abbandonati ed è una follia. Quindi, l’invito è ad adottare, ad aprire le case con consapevolezza, con intelligenza, valutando bene che cosa si farà negli anni a seguire. Però, non c’è mai stato un fondo del ministero dell’Interno per premiare chi lavora bene anche con gli animali e sono orgoglioso del fatto che ci sia”. Nel canile sanitario di Bari attualmente sono presenti 200 cani.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background