Ue, ecco i candidati ‘vincenti’ sul mercato del lavoro  

Pubblicato da in data 21 Maggio 2019

Ue, ecco i candidati 'vincenti' sul mercato del lavoro

(Foto di repertorio)

Pubblicato il: 22/05/2019 16:50

Tra il 23 e il 26 maggio, circa 400 milioni di europei saranno chiamati al voto per eleggere i loro rappresentanti al Parlamento europeo per i prossimi cinque anni. In attesa del riscontro delle urne, con i partiti impegnati in campagna elettorale, si moltiplicano i sondaggi per provare a prevedere vincitori e vinti. Ma come andrebbero le cose nei diversi paesi Ue se, invece di candidati a un seggio a Strasburgo, si trattasse di candidati a una certa posizione di lavoro? Chi avrebbe più chance di vincere? I dati raccolti ed elaborati da Jobrapido, motore di ricerca di lavoro leader nel mondo con oltre 85 milioni di utenti registrati e 20 milioni di annunci di lavoro disponibili ogni mese in 58 Paesi, mostrano uno scenario europeo piuttosto variegato, con qualche similitudine e molte differenze a seconda dei mercati presi in considerazione.

In Italia, si prefigurerebbe una vittoria del ‘partito’ dei camerieri, con oltre 3.300 posti di lavoro a disposizione nel settore in questo momento. Per la piazza d’onore sarebbe, invece, testa a testa tra il partito degli impiegati amministrativi e contabili e quello dei professionisti della logistica, potendo contare entrambi su oltre 3mila posizioni aperte. Personale di cucina (cuochi, aiuto cuochi) e operai meccanici a seguire, sotto quota 3mila.

Nel Regno Unito invece, al voto malgrado la Spada di Damocle della Brexit, la vittoria sarebbe sicura per la fazione degli addetti al Customer Service, che con quasi 19mila posti di lavoro disponibili staccherebbe nettamente i professionisti del supporto tecnico informatico e gli store manager del settore retail, fermi poco sopra quota 12mila offerte.

In Germania il principale candidato alla vittoria sarebbe il ‘partito’ dei carrellisti, che può contare oggi su oltre 4.800 annunci, seguiti a una certa distanza dagli operai meccanici (3.200 annunci). Più staccati, intorno a 2.500 posizioni aperte, operai non specializzati e badanti. Ad aggiudicarsi certamente la vittoria in Francia, potendo contare su oltre 5.300 annunci, sarebbe invece il raggruppamento dei tecnici manutentori, seguiti da carrellisti e contabili, fermi poco sotto quota 2.400. Meno netto il distacco tra primo e secondo invece nei Paesi Bassi, dove a vincere sarebbero gli operai non specializzati con quasi 1.700 posizioni aperte, contro le oltre 1.500 dei professionisti della logistica, seguiti da project manager e addetti alle vendite.

In Spagna sarebbe un testa a testa tra i professionisti della cucina (chef, cuochi, aiuto cuochi) e le figure commerciali, i primi poco sopra e i secondi poco sotto i 1.100 posti di lavoro disponibili. Molto diverso lo scenario in Svezia. Il mercato numericamente più piccolo tra quelli presi in considerazione da Jobrapido vede una prevalenza dei ‘partiti’ dell’area educazione e assistenza alla persona. A contendersi la vittoria sarebbero insegnanti di scuola materna e assistenti ai disabili, seguiti dai professionisti della cucina.

“La nostra presenza in tanti mercati diversi ci permette di avere da un lato una visione d’insieme dello scenario del lavoro in Europa e, al tempo stesso, uno sguardo privilegiato rispetto alle singole realtà locali. In questo modo, siamo in grado di riconoscere le specificità di ciascun mercato e di fornire quindi un servizio d’eccellenza sia ai candidati sia alle aziende rispondendo alle loro specifiche esigenze”, ha dichiarato Filippo Meraldi, vicepresident Marketing & Communication di Jobrapido. “Sappiamo che quello del divario tra domanda e offerta di lavoro è un problema che accomuna diversi paesi, con picchi significativi in Uk, Paesi Bassi e Germania. Smart Intuition Technology è la nostra risposta a questo mismatch: una soluzione che, sfruttando la potenza della tassonomia e Intelligenza Artificiale applicata al campo del recruiting, rende più facile ed efficace l’incontro tra domanda e offerta di lavoro”, conclude.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background