Europee: Famiglie disabili a candidati, ‘riconoscimento Caregiver sia priorità politica’  

Pubblicato da in data 22 Maggio 2019

Europee, appello Caregiver familiari: Riconoscimento sia priorità politica

Pubblicato il: 23/05/2019 13:48

Il riconoscimento della figura del Caregiver diventi una priorità politica. “Il seggio europeo potrebbe essere la posizione ideale per far sì che finalmente anche questa fragilità sociale possa essere risolta facendone una priorità politica che non può più attendere”. E’ l’appello lanciato ai candidati alle prossime elezioni Europpe lanciato dal Coordinamento nazionale famiglie con disabilità (Confad) che, per bocca dalla sua fondatrice e presidente onoraria, Simona Bellini. In vista delle ormai prossime elezioni, il Coordinamento Nazionale “ricorda ai candidati al seggio europeo che è ancora aperta una petizione del 2015 alla quale il Parlamento Federale ha dato grande risalto pressando i vari Governi succedutisi in Italia anche se questi finora non hanno dato risposta”.

“Si tratta – spiega Bellini all’Adnkronos – di offrire sostegni sociali concreti ai Caregiver Familiari ossia coloro che, in ambito domestico, si prendono cura a 360 gradi di familiari con gravissime disabilità soprattutto con lo scopo di sottrarli al ricovero in istituto. I nostri rappresentanti dovrebbero infatti non solo portare in Europa le istanze degli Italiani ma anche individuare le buone prassi in essere negli altri Paesi per renderle realtà anche da noi”.

“E’ ormai noto – aggiunge Bellini – che in tutti gli altri Paesi dell’unione, meno che in Italia, esiste una legislazione che tutela, adattata al territorio di competenza, i Caregiver Familiari quali categoria di cittadini tra le più fragili in assoluto nonostante l’alto valore sociale del loro impegno quotidiano. E’ notizia recente che in Commissione Lavoro al Senato sia stato finalmente redatto un Testo Unico che ha questo scopo ma lascia perplessi che al Confad, organismo maggiormente rappresentativo in Italia dei Caregiver Familiari, non sia dato di visionarlo onde procedere alle eventuali correzioni atte a renderlo aderente alle reali necessità dei cittadini cui è rivolto. Confad inoltre a più riprese ha chiesto di incontrare Lorenzo Fontana, attuale Ministro italiano per la Famiglia e la Disabilità, purtroppo a tutt’oggi senza esito positivo”.

Il Consad stesso, “che in un’ottica di continuità ma anche di innovazione, ha recentemente rieletto il suo Direttivo alla cui Presidenza è ora Alessandro Chiarini in sostituzione della fondatrice Maria Simona Bellini, ora Presidente Onorario, ricorda quindi ai candidati italiani al Parlamento Europeo che i Caregiver Familiari si aspettano una forte presa di posizione perché anche l’Italia dia risposte reali all’ormai trentennale problema. Il seggio europeo – conclude Bellini – potrebbe essere la posizione ideale per far sì che finalmente anche questa fragilità sociale possa essere risolta facendone una priorità politica che non può più attendere”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background