Ancora in piazza per il clima  

Pubblicato da in data 23 Maggio 2019

Partita da Piazza della Repubblica la manifestazione romana per il secondo Global Strike for Future. Per la prima volta in corteo i ragazzi sfileranno per Via delle Terme di Diocleziano, via Giovanni Amendola, via Cavour, Largo Corrado Ricci, Via dei Fori Imperiali per concludersi in piazza della Madonna di Loreto. Per l’occasione si sono mobilitate decine di scuole medie inferiori e superiori e tutte e tre le università di Roma. Adesioni sono arrivate da numerose associazioni ambientaliste.

Federica Gasbarro, studentessa di 24 anni e portavoce del Friday for Future di Roma, racconta all’AdnKronos: “Questo secondo appuntamento è importantissimo perché tante cose sono state fatte ma le emissioni di Co2 continuano ad aumentare e non basta quello che è stato fatto. Quindi noi chiediamo un cambiamento vero e duraturo, che non sia una presa in giro solamente per strumentalizzarci in vista di elezioni varie”.

Le fa eco uno degli organizzatori Luca Ianniello, studente al primo anno di università, che spiega: “Siamo in piazza per esigere delle politiche ambientali strutturali. Sarà una bellissima giornata una grande piazza di studenti anche viste le due precedenti piazze del 15 marzo e del 19 aprile, ci aspettiamo una buona partecipazione”. Il Global Strike for Future del 15 marzo, nato dalla protesta della giovane attivista svedese Greta Thunberg, aveva portato in piazza circa due milioni di ragazzi in oltre 2.000 città e 125 Paesi in tutto il mondo.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Leggi altri articoli

Traccia corrente

Titolo

Artista

Background