Mercatone Uno, le ipotesi sul tavolo  

Pubblicato da in data 26 Maggio 2019

Mercatone Uno, le ipotesi sul tavolo

Pubblicato il: 27/05/2019 18:57

Mercatone Uno, tavolo al Mise. “L’obiettivo minimo da attuare subito è la cassa integrazione straordinaria per i lavoratori” dice il vicepremier e ministro dello Sviluppo, Luigi Di Maio, facendo il punto sulla vertenza, dopo la dichiarazione di fallimento della Sharnon Holding, al termine del confronto con sindacati e curatori fallimentari. “Il tribunale di Bologna”, però, aggiunge, “deve autorizzare la procedura di amministrazione straordinaria e riprendere l’esercizio provvisorio il prima possibile, così, da consentire il ricorso agli ammortizzatori sociali”. “Dobbiamo trovare una soluzione per 1800 persone che stanno per perdere il lavoro” sottolinea Di Maio.

Il prossimo round si terrà giovedì 30 e vedrà sedersi al tavolo creditori e fornitori, che avevano lamentato oggi, questi ultimi, l’esclusione dal confronto. “Ce la metteremo tutta lavorando collegialmente con le parti sociali e le Regioni”, prosegue Di Maio abbozzando una prospettiva: “Parte, poi, la fase di reindustrializzazione per dare un futuro certo ai lavoratori”.

Intanto il tribunale ha restituito gli immobili all’amministrazione straordinaria e ha dato mandato a questa di cercare nuovi acquirenti. E’ quanto emerge, secondo quanto s’apprende da fonti presenti alla riunione, dal tavolo al Mise su Mercatone Uno. I contratti dei lavoratori per Mercatone Uno verranno riportati alla data del 9/8/2018 prima dell’acquisizione di Shernon Holding srl. Su questi verrà fatta partire la cassa integrazione.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background