Miccichè guida rivolta sudista Fi: “Vogliamo pari dignità politica”  

Pubblicato da in data 28 Maggio 2019

Miccichè guida rivolta sudista Fi: Vogliamo pari dignità politica

Gianfranco Miccichè (Foto Fotogramma)

Pubblicato il: 29/05/2019 17:37

Non c’è pace in casa Forza Italia. Voti alla mano, l’ala sudista del partito non ci sta a fare la parte del ‘brutto anatroccolo’ e chiede pari dignità politica a Silvio Berlusconi, a cominciare dagli organismi che contano, come il Comitato di presidenza, chiamato proprio domani a fare il punto sulla debacle forzista a Bruxelles, dove a salvare la faccia al partito ci hanno pensato, il Cav (con oltre 500mila preferenze) e proprio le Regioni del Sud. Cambiata la geografia del partito e con ”ben 4 Regioni del Sud che valgono il 50% degli attuali voti azzurri”, ora al Meridione spetta un”adeguata rappresentatività”, rivendica Gianfranco Miccichè, commissario regionale forzista in Sicilia, dove il partito ha ottenuto il 17%.

”Se il partito esiste ancora -sottolinea all’Adnkronos l’ex ministro, l’unico ‘esponente meridionale’ insieme a Mara Carfagna nel Comitato di presidenza- è grazie all’ennesimo miracolo di Berlusconi. Ma se Fi si vuole rafforzare e rilanciarsi sul serio una volta per tutte,dovrebbe iniziare a equilibrare il suo peso geografico”.”4 Regioni del Sud esprimono il 50 per cento dei voti del partito, mentre al Comitato di presidenza non arriviamo all’8 per cento, questo è un problema anche per la gestione politica del partito”, avverte Miccichè.

Dello stesso avviso il senatore Domenico De Siano, coordinatore regionale azzurro in Campania, che dice all’Adnkronos: ”Il Comitato di presidenza di Fi si è riunito l’ultima volta nel 2014. Ora, alla luce del voto europee e delle nuove realtà politiche del partito, si tratta di un organismo superato e obsoleto. Noi chiediamo al presidente Berlusconi, leader di Fi, che faccia ancora il Berlusconi e tiri fuori la soluzione che serve al partito per una ripartenza vera e concreta. Una ripartenza che chiedono innanzitutto tutti i nostri militanti e simpatizzanti, in una sola parola: il nostro popolo azzurro”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background