riparte tavolo salario minimo, governo-sindacati round 5 giugno  

Pubblicato da in data 28 Maggio 2019

riparte tavolo salario minimo, governo-sindacati round 5 giugno

(Foto/

Pubblicato il: 29/05/2019 18:16

Riaprirà il 5 giugno prossimo il cantiere sul salario minimo. Governo e sindacati, infatti, apprende l’Adnkronos, torneranno a confrontarsi sul tema ad un mese di distanza dall’ultimo round di inizio maggio. L’appuntamento con Cgil, Cisl, Uil e Ugl per ora resta ancora ‘tecnico’ ma il ministro del Lavoro, Luigi Di Maio, pur nel convulso momento post-elettorale, pare intenzionato a premere l’acceleratore sul provvedimento nonostante le resistenze della Lega.

Il tavolo dunque ripartirà da quella semiapertura del governo alle ragioni dei sindacati con cui si è riconosciuto a grandi linee il valore dei minimi contrattuali previsti dai contratti collettivi anche se dal provvedimento non è stato mai cancellato il riferimento ai 9 euro lordi orari come salario al di sotto del quale le imprese non devono scendere. Un doppio paletto che non piace ai sindacati.

“Andiamo a vedere le carte del governo”, dicono in sostanza Cgil, Cisl e Uil. Si vedrà mercoledì prossimo dunque se il ministero confermerà e formalizzerà questo passo avanti cancellando il secondo tetto minimo o sceglierà di andare fino in fondo con il suo provvedimento. Alla finestra anche l’Ugl. “Da qui a mercoledì vediamo quali saranno le priorità di Di Maio e quanto vorrà insistere sul salario minimo o meno che per il M5S è una bandierina importante”, commenta il sindacato.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background