Energia: Crippa, ‘stalking telefonico strumento concorrenza sleale’  

Pubblicato da in data 29 Maggio 2019

Crippa: Stalking telefonico strumento concorrenza sleale

(Fotogramma)

Pubblicato il: 30/05/2019 11:15

“In un contesto in continua evoluzione, il consumatore deve essere in grado di cogliere le opportunità date dalla liberalizzazione e, credetemi, lo stalking telefonico degli ultimi periodi non credo vada in questa direzione”. Così Davide Crippa, sottosegretario al ministero dello Sviluppo economico, oggi in occasione del convegno Gse “Il mercato dell’energia elettrica a 20 anni dalla liberalizzazione”.

“Alcuni strumenti (della liberalizzazione del mercato elettrico, ndr) che sono stati messi in campo – dice Crippa a margine del convegno – hanno portato ad avere oggi una maggiore tutela e garanzia per il consumatore” ma “le qualifiche degli operatori e la loro permanenza nel mercato all’interno dei fornitori spesso non rappresentano meccanismi di garanzia per il consumatore nel percorso di scelta”.

“Con le Autorità ora, e poi lo faremo con le imprese e i consumatori, vogliamo capire quali siano gli strumenti migliori per evitare fenomeni di frode che tutti subiscono, come quelli di stalkeraggio telefonico – sottolinea – in cui ci avvisano che la fine della maggior tutela risaliva a due anni fa rispetto a quello che è invece lo scenario programmato al 2020. E’ evidente che è uno strumento di concorrenza sleale che porta il consumatore a perdere fiducia e credibilità, invece il consumatore deve essere al centro”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background