Tenta stupro ad autista bus, in manette  

Pubblicato da in data 30 Maggio 2019

Tenta stupro ad autista bus, in manette

Isahia Ogboe (Foto Polizia)

Pubblicato il: 31/05/2019 20:15

(di Silvia Mancinelli) – Si è fatto aprire le porte dell’autobus e, una volta a bordo, ha trascinato in strada la conducente tentando di stuprarla. E’ successo alle 9,30 di ieri in via del Carso, a Vicenza, dove un nigeriano di 33 anni ha assalito la 35enne al volante del bus di una ditta privata riuscendo ad abbassarle i pantaloni. Isahia Ogboe, in Italia dal 2016 come richiedente asilo, era di fatto un clandestino, rigettate sia l’istanza che la richiesta.

La corsa del bus Svt era appena finita e la vittima aveva parcheggiato il mezzo quando il 33enne ha bussato al vetro convincendola ad aprire. L’ha afferrata di peso, facendola cadere di schiena sull’asfalto e, una volta sopra di lui ha tentato di spogliarla. Provvidenziale l’intervento di un anziano, che ha colpito e fotografato con il cellulare l’uomo permettendo la sua identificazione, ma anche la telefonata al 113 di una bambina di 10 anni che, testimone della fuga del nigeriano che ha travolto la nonna provocandole contusioni guaribili in cinque giorni.

Finalmente bloccato dai poliziotti, è stato immobilizzato con lo spray urticante in dotazione e arrestato con l’accusa di violenza sessuale aggravata da lesioni, resistenza a pubblico ufficiale, interruzione di pubblico servizio e rifiuto di fornire le generalità. Il nigeriano era stato già arrestato 15 giorni fa per resistenza e lesioni dalla Polfer di Vicenza. Due giorni prima, sorpreso a viaggiare senza biglietto su un Frecciarossa, aveva insultato il controllore e offeso gli agenti intervenuti, ferendone due prima di essere ammanettato.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background