Migranti, la posizione della Cei 

Pubblicato da in data 31 Maggio 2019

Migranti, la posizione della Cei

Immagine d’archivio (IPA/FOTOGRAMMA)

Pubblicato il: 01/06/2019 19:30

di Elena Davolio

Il ministero dell’Interno “chiede disponibilità, la Chiesa italiana offre la sua collaborazione. Si vuole lavorare in maniera tale che l’accoglienza sia lontana da riti mediatici, a beneficio di tutti”. Don Ivan Maffeis, portavoce della Cei, sintetizza in questi termini all’AdnKronos la posizione della Chiesa italiana dopo che il vicepremier Matteo Salvini ha fatto sapere che una parte dei migranti a bordo della Marina diretta a Genova sarà accolta in altri 5 Paesi europei mentre tutti gli altri saranno ospitati dalla Chiesa italiana.

Gli immigrati arriveranno certamente domenica a Genova, si tratterà quindi di procedere all’identificazione, di realizzare una prima accoglienza. Ecco perché don Maffeis osserva: “Al momento è impossibile dire esattamente dove andranno. Si tratta di capire quanti sono, quanti andranno negli altri Paesi europei, se ci sono minori o meno, se non sono accompagnati”. Di certo, sottolinea, “si vuole lavorare in maniera tale da non trasformare l’accoglienza nel solito rito mediatico” come, ad esempio, era avvenuto nel caso della Diciotti. La Chiesa italiana, per dirla con il portavoce della Cei, “ha offerto la sua disponibilità offrendo la rete di Caritas italiana”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Leggi altri articoli

Traccia corrente

Titolo

Artista

Background