Nel sangue giovane 2 proteine che ringiovaniscono cervello  

Pubblicato da in data 6 Giugno 2019

Nel sangue giovane 2 proteine che ringiovaniscono cervello

Sangue

Pubblicato il: 07/06/2019 16:11

Sangue giovane per ringiovanire il cervello? A puntare il dito sul potere del sangue dei giovani è uno studio pubblicato su ‘Pnas’ dal team di Thomas Sudhof della Stanford University. I ricercatori hanno messo in luce, in particolare, il ruolo di due proteine ‘booster’, che aiutano a ringiovanire improtanti strutture nei neuroni e potrebbero essere responsabili del miglioramento delle performance cognitive ottenuto con il sangue giovane nei cervelli anziani. Un effetto anti-età che sembra collegato anche a una riduzione del rischio di numerose patologie, incluso l’Alzheimer.

Per saperne di più, il team di Stanford ha somministrato in laboratorio del siero di topolini giovani (di 2 settimane) e vecchi (di 12-15 mesi) a campioni di neuroni umani. Gli scienziati hanno scoperto che il siero degli animali giovani ha profondi effetti sui neuroni, causando la crescita di una serie di strutture chiave, necessarie per la comunicazione cellulare. In pratica l”iniezione’ di sangue giovane ha favorito la creazione di più sinapsi, cosa che non è accaduta nel caso del sangue vecchio.

Il gruppo di Sudhof ha scoperto che il siero dei topi giovani era ricco di due proteine – la Thbs4 e la Sparcl1 – che giocano un ruolo importante nella crescita e nell’organizzazione delle cellule dell’organismo. Quando i ricercatori hanno applicato solo queste due proteine ai neuroni, hanno visto la stessa “super-formazione” di sinapsi e la stessa attività ringiovanente tipiche del sangue giovane. Dunque in futuro queste due proteine potrebbero essere usate per il trattamento delle malattie neurodegenerative.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background