Moda: arriva Yocabè, startup che aiuta i brand a vendere online  

Pubblicato da in data 8 Giugno 2019

Yocabè, la startup che aiuta i brand di moda a vendere online

Pubblicato il: 09/06/2019 15:07

Per i marchi del fashion non è più un’opzione vendere online, è una necessità. Per aiutarli sui marketplace più famosi, come Zalando, eBay, Privalia e Amazon arriva la startup Yocabè, prima in Italia ad essere specializzata proprio nel ‘dare una mano’: mette a disposizione dei brand la piattaforma tecnologica e l’infrastruttura necessarie a valorizzare l’immagine e i prodotti sui retailer online, gestisce l’allocazione dell’inventario e la distribuzione globale e definisce i margini e i volumi di vendita nel rispetto delle policy dei brand.

L’idea nasce da un’intuizione di Vito Perrone e di Lorenzo Ciglioni, oggi rispettivamente ceo e cpo dell’azienda, ai quali nel tempo si è aggiunto Andrea Mariotti, divenuto responsabile delle Brand Partnership. Entrata nel Pi Campus, Yocabè ha anche chiuso da poco un round di finanziamento da 600mila euro. Nei prossimi mesi, sono previsti oltre 30 negozi sui più importanti marketplace delle cinque principali nazioni europee e, a seguire, sui principali marketplace del Nord America. Dal 2020 invece inizierà l’espansione in Asia e Medio Oriente.

“Ci siamo concentrati sul fashion e sulle problematiche che avevano i brand con i grossi retail. Mancava un partner che li aiutasse a vendere online e a piazzarsi nei grossi marketplace raggiungendo il consumatore finale. Così siamo diventati gli specialisti in Italia per i rapporti dei brand con i marketplace”, dice all’Adnkronos Perrone. “Agevoliamo i marchi che non hanno un know how interno a raggiungere le piattaforme ecommerce più adatte a loro, grazie a una tecnologia che ci permette di creare spazi mirati e personalizzati per ognuno”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background