Nordcorea: rapporto Ong Seul, identificati centinaia di siti per esecuzioni  

Pubblicato da in data 10 Giugno 2019

Nordcorea, Ong individua 318 siti di esecuzioni

Foto di repertorio

Pubblicato il: 11/06/2019 14:09

Una Ong sudcoreana ha annunciato di aver individuato 318 siti in Corea del nord usati dal governo per compiere pubbliche esecuzioni. La notizia è contenuta in un rapporto elaborato dal Transitional Justice Working Group sulla base dei colloqui avuti negli ultimi quattro anni con 610 nordcoreani che hanno fatto defezione. Il rapporto documenta uccisioni compiute nel corso di decenni, pene capitali inflitte per reati che vanno dal furto di una mucca al guardare la televisione sudcoreana.

Le esecuzioni pubbliche si sarebbero svolte in luoghi situati nei pressi di fiumi, campi, scuole, mercati, campi sportivi alla presenza di un certo numero di persone, anche un migliaio per esecuzione tra cui a volte i familiari, compresi i bambini (il più giovane dei quali di sette anni secondo le testimonianze raccolte), costretti ad assistere. In alcuni casi le esecuzioni si svolgerebbero all’interno di centri penitenziari, prigioni, campi di lavoro dove sono rinchiusi prigionieri politici. In particolare il rapporto cita la testimonianza di un uomo che descrive come 80 detenuti siano stati costretti a guardare l’esecuzione di tre donne condannate per aver tentato la fuga in Cina. Le esecuzioni sarebbero solitamente condotte da un plotone di esecuzione composto da tre persone, che in alcune occasioni sono sembrate ai presenti ubriache. Più rari i casi di impiccagione, secondo il rapport, citato dalla Bbc.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background