Usa: O’Rourke si confessa, ‘London Calling mi cambiò la vita’  

Pubblicato da in data 11 Giugno 2019

Beto O'Rourke: I Clash mi hanno cambiato la vita

Foto Afp

Pubblicato il: 12/06/2019 16:28

I Clash alla Casa Bianca. Non è un’iperbole o una provocazione, ma potrebbe essere una realtà se Beto O’Rourke dovesse centrare il suo sogno, per il momento comunque abbastanza improbabile, di diventare presidente. L’ex deputato del Texas, che a novembre ha perso per un soffio l’elezioni al Senato nello stato considerato una roccaforte repubblicana, ha infatti confessato la sua passione per la punk band britannica ed in particolare per “London Calling”.

“Mi ha cambiato completamente la vita”, ha detto il 46enne in una trasmissione radiofonica, raccontando di aver sentito per la prima volta l’album del 1979 quando era al liceo e di essere rimasto colpito “dal senso di urgenza trasmesso da quella musica, un modo di fare politica mai sperimentato prima”.

L’amore per la musica ribelle e rivoluzionaria dell’adolescente Beto – che ha anche militato personalmente in una band punk rock – non è stata però abbandonata dall’uomo politico, che deve molto del suo successo elettorale, specie tra i più giovani, al suo lato rock.

Infatti sia durante la campagna elettorale per il Senato che durante nei più recenti eventi in vista delle primarie dem, Beto – come lo chiamano i suoi fan – sceglie spesso come colonna sonora “Clampdown”, una canzone dell’amato album dei Clash che parla della repressione da parte della polizia britannica delle manifestazioni di protesta degli anni settanta.

“Ci deve essere qualcosa in questa vita controllata dalle corporation che non sia solo quello che guardiamo in tv o che compriamo – ha detto ancora O’Rourke spiegando perché considera attuale il messaggio dei Clash – è la nostra politica, è come affrontiamo la vita pubblica”.

Lo scorso settembre, Beto è diventato il primo candidato americano a citare i Clash durante un dibattito per il Senato accusando il suo avversario, il repubblicano Ted Cruz, di “lavorare per la repressione, le corporation e gli interessi speciali”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background