Caos procure, Fdi: “Serve commissione d’inchiesta, azzerare Csm”  

Pubblicato da in data 12 Giugno 2019

Caos procure, Fdi: Serve commissione d'inchiesta, azzerare Csm

(AdnKronos)

Pubblicato il: 13/06/2019 13:25

Sul caos apertosi sulle procure dopo l’inchieste su alcuni componenti del Csm, Fratelli d’Italia ha svolto un flash mob a San Luigi dei Francesi, accanto al Senato. Nel mirino della manifestazione la “#LOTTIzzazione della giustizia” e la richiesta di “Procure pulite” (con tanto di guanti bianchi indossati dai partecipanti) come recita lo striscione esposto dai parlamentari. Sono Alberto Balboni, Daniela Santanchè e il capogruppo Luca Ciriani a preannuciare richieste forti per chiarire quanto accaduto.

“Chiederemo l’istituzione di una commissione parlamentare di inchiesta bicamerale”, annuncia Daniela Santanchè, mentre Balboni, capogruppo in commissione Giustizia, parla del “più grande scandalo che coinvolge la magistratura dal dopoguerra a oggi” e tuona contro la “commistione tra una certa parte politica e alcuni magistrati oltreché lo strapotere delle correnti nel Csm sul versante di nomine, promozioni, trasferimenti”.

E’ l’occasione -ha detto- per modificare le regole, liberando il Csm dallo strapotere delle correnti e restituire ai cittadini la certezza dell’imparzialità di chi li giudica”. Il presidente dei senatori Fdi Luca Ciriani invoca una ripartenza radicale: “Non c’è magistratura ed esercizio della giustizia senza il rispetto di valori come trasparenza, merito e correttzza. Il Csm andrebbe azzerato -ha affermato- così come andrebbe vietato, ai magistrati che decidono di entrare in politica, di tornare ad esercitare la funzione precedente una volta cessato il mandato. E’ uno scandalo che deve finire”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background