Borsa: Milano chiude stabile, mercato scommette su Fca-Renault  

Pubblicato da in data 16 Giugno 2019

Ftse Mib poco mosso, il mercato boccia Sarri

(Fotogramma)

Pubblicato il: 17/06/2019 18:16

Avvio di settimana in sostanziale parità per il listino di Piazza Affari, dove il Ftse Mib si è fermato a 20.626,42 punti, +0,07% rispetto al dato precedente. Andamento simile per lo spread con i titoli tedeschi, confermatosi di poco sotto i 254 punti base nonostante l’attesa per la risposta che il Governo deve presentare a Bruxelles e il nuovo incremento registrato dal debito pubblico, salito ad aprile di 14,8 miliardi a 2.373,3 miliardi.

A Piazza Affari comparto bancario contrastato con il -0,26% di UniCredit e il -0,35% di Intesa Sanpaolo da un lato e il +0,48% di Banco Bpm e il +0,76% di Bper dall’altro. Secondo le indiscrezioni arrivate dalla Germania, Deutsche Bank avrebbe allo studio la creazione di una bad bank alla quale sarebbero ceduti 50 miliardi di euro di asset.

Chiusura a +0,24% per Telecom Italia dopo l’annuncio del ritiro delle azioni da Wall Street mentre Fca ha segnato un +0,9% dopo i rumor sulla ripresa delle trattative con Renault.

Bene anche Ferrari (+0,66%) mentre il titolo Juventus ha segnato un -3,41% dopo l’annuncio della nomina del nuovo allenatore, Maurizio Sarri. Il -0,45% del Brent (61,72 $/barile) ha penalizzato il comparto energetico (-0,53% di Eni, -0,58% di Saipem).

Inizia a Sintra il forum annuale tra banchieri centrali ed economisti, al quale partecipa anche Mario Draghi. L’intervento del governatore è previsto per le 19 italiane. (in collaborazione con money.it)


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background