Dl crescita, le novità  

Pubblicato da in data 16 Giugno 2019

Dl crescita, le novità

(Fotogramma)

Pubblicato il: 17/06/2019 15:15

Norme salva banche e Mercatone Uno, ma anche bonus in arrivo per l’acquisto di veicoli elettrici, lotteria degli scontrini e multe per chi evade sulle case vacanze (compresi gli intermediari online). Ecco, di seguito, tutte le novità contenute negli emendamenti al Dl Crescita approvati dalle commissioni Bilancio e Finanze della Camera:

SALVA MERCATONE UNO‘ – Sì estende la possibilità di accedere al fondo per il credito alle aziende vittime di mancati pagamenti, consentendo l’accesso anche a Mercatone Uno. Le commissioni Bilancio e Finanze della Camera hanno approvato un emendamento che include nella lista dei possibili beneficiari anche le imprese “in concordato preventivo con continuità” oltre ai “professionisti parti offese in un procedimento penale pendene alla data di presentazione delle domande di accesso al fondo”.

BANCHE – “Siamo un Paese bancocentrico, le aziende dipendono dal credito bancario e il fallimento degli istituti di credito può provocare costi sociali enormi”. Così il relatore al Dl crescita Centemero spiega “l’emendamento che agevola le aggregazioni al Sud, anche bancarie, trasformando le Dta in credito d’imposta”. “La misura – ha precisato il leghista – non è orientata esclusivamente alle banche. Nel Mezzogiorno ci sono istituti di credito in crisi che potrebbero andare in default o avere capitale insufficiente. Interveniamo su situazioni urgenti”. Centemero ha assicurato che “la misura ha avuto il via libera della Dg Concorrenza della Commissione europea”.

BONUS AUTO ELETTRICHE – Via libera all’incentivo per l’acquisto di tutti i veicoli elettrici, comprese le microcar, in cambio della rottamazione di vecchi mezzi di trasporto. Le commissioni Bilancio e Finanze della Camera hanno approvato un emendamento al decreto legge crescita che estende il bonus a tutte le tipologie di ciclomotori e motocicli. L’agevolazione prevede uno sconto del 30% rispetto al prezzo di vendita, fino a un massimo di 3.000 euro, per ”coloro che nell’anno 2019 acquistano, anche in locazione finanziaria e immatricolano in Italia, un veicolo elettrico o ibrido nuovo di fabbrica” appartenente a tutte le categorie ‘ciclomotori e motocicli’ (da L1e a L7e).

CARIGE – Slitta al 31 dicembre il termine entro cui può essere concessa la garanzia dello Stato sulle passività di Banca Carige. Le commissioni hanno infatti approvato un emendamento che proroga l’autorizzazione al Mef per concedere garanzie dello Stato sulle passività emesse dall’istituto di credito, e su finanziamenti erogati discrezionalmente dalla Banca d’Italia all’istituto di credito per fronteggiare le crisi di liquidità.

L’autorizzazione attualmente è limitata nell’ammontare, a 3 miliardi di euro, e nel tempo, fino al 30 giugno 2019. Ma le interlocuzioni con le istituzioni europee per l’acquisizione di Carige da altri operatori sono ancora in corso e, di conseguenza, si rende necessaria una proroga del termine per concedere supporto di liquidità all’istituto di credito. Sulla base delle disposizioni vigenti, risulta che l’importo garantito fino a oggi ammonta a 2 miliardi di euro; di conseguenza, rispetto all’importo complessivo autorizzato pari a 3 miliardi di euro, è possibile offrire ulteriori garanzie per un miliardo di euro.

LOTTERIA SCONTRINI – E ancora: raddoppiano le possibilità di vincita per chi partecipa alla lotteria degli scontrini, avendo pagato con bancomat o altri strumenti digitali. Approvata infatti la proposta di modifica al decreto che porta le maggiori probabilità di vincita dall’attuale 20% al 100%.

TRASMISSIONE TELEMATICA – Tutti gli esercizi saranno inoltre obbligati a trasmettere i dati in via telematica, anche quelli di piccole dimensioni che oggi beneficiano di una deroga che consente loro di inviare ancora gli scontrini cartacei. Le commissioni Bilancio e Finanze della Camera hanno infatti approvato un emendamento che impone l’utilizzo degli strumenti telematici anche agli esercizi che potrebbero essere situati in zone dove non c’è copertura, concedendo 12 giorni di tempo per trasmettere i dati dei corrispettivi giornalieri all’Agenzia delle entrate.

CASE VACANZA – Multe fino a 5.000 euro non solo per i proprietari di case vacanza che evadono il fisco ma anche per i siti che fanno da intermediari, facendo incontrare la domanda e l’offerta, come Airbnb. Questo l’emendamento approvato, che comprende tra i responsabili in solido, rispetto agli obblighi di versamento delle imposte sui contratti di locazione di durata breve, anche ”il soggetto che esercita attività di intermediazione immobiliare tramite portali telematici”. I portali dovranno saranno anche ritenuti responsabili del versamento dell’imposta di soggiorno per i turisti.

AFFIDABILITA’ FISCALE – Via libera alla proroga al 30 settembre dei versamenti legati agli Indici sintetici di affidabilità fiscale. Spostati quindi i versamenti che scadono dal 30 giugno al 30 settembre. Lo slittamento è concesso ai soggetti che ”esercitano attività economiche per le quali sono stati approvati gli indici sintetici di affidabilità fiscale” e che dichiarano ricavi o compensi di ammontare non superiore al limite stabilito per ciascun indice”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background