Malibu dice no a The Edge: “Stop a progetto ville di lusso”  

Pubblicato da in data 18 Giugno 2019

Malibu dice no a The Edge: Stop a progetto ville di lusso

(Fotogramma /Ipa)

Pubblicato il: 19/06/2019 13:18

Dopo 14 anni, The Edge ha perso la sua battaglia legale contro gli ambientalisti californiani e dovrà rinunciare al progetto di costruire un mega complesso di ville di lusso sulla costa di Malibu. Il chitarrista degli U2, scrive il New York Daily News, si è visto respingere l’appello presentato contro la decisione presa a marzo dal tribunale, che aveva giudicato nulli i permessi per la costruzione ottenuti nel 2015 dalla California Coastal Commission.

In quell’occasione, il tribunale aveva dato ragione al Sierra Club, la più antica e grande organizzazione ambientalista degli Stati Uniti, stabilendo che l’autorità alla quale spettava la concessione dei permessi era la Contea di Los Angeles e non la California Coastal Commission. The Edge, al secolo David Howell Evans, dovrà ora ricominciare da capo il lungo iter per la concessione dei permessi per l’edificazione del suo ‘Leaves of the world’, il complesso edilizio che vuole impiantare su uno dei tratti costieri più esclusivi della California. Uno smacco per la rockstar, che insieme agli U2 si è spesso lanciato in campagne ambientaliste.

Il Sierra Club, per voce dell’avvocato Dean Wallraff si è detto “rinfrancato” dalla decisione del tribunale che ha bocciato il progetto della rockstar irlandese, definito “totalmente inappropriato”. Per The Edge sembra che non ci siano vie d’uscita. Anche una dei supervisori della Contea di Los Angeles e responsabile della zona di Malibu, ha definito il progetto “incoerente” con gli obiettivi di tutela ambientale dell’area.

Nei documenti processuali, i legali del Sierra Club descrivono il ‘Leavs of the world’ come una “speculazione edilizia ultra lussuosa, con cinque enormi ville e cinque piscine, piazzate nel mezzo di centinaia di ettari di spazio aperto sulle montagne di Santa Monica, davanti a numerose aree paesaggistiche pubbliche, lungo l’autostrada costiera del Pacifico”. Per il gruppo ambientalista, la realizzazione del progetto avrebbe richiesto la costruzione di una strada di accesso che avrebbe “deturpato” la zona collinare e compromesso l’equilibrio idrogeologico dell’area.

The Edge aveva acquistato i terreni nel 2005 insieme alla moglie, la ballerina Morleigh Steinberg, per 9 milioni di dollari. Da allora, ha impiegato un esercito di avvocati, esperti ambientalisti e lobbisti per ottenere i permessi per l’edificazione e l’approvazione del suo progetto.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background