Marina, Cavo Dragone capo di stato maggiore  

Pubblicato da in data 18 Giugno 2019

Marina, Cavo Dragone capo di stato maggiore

(Fotogramma)

Pubblicato il: 19/06/2019 23:05

Il nuovo Capo di Stato Maggiore della Marina Militare è l’ammiraglio di squadra Giuseppe Cavo Dragone. L’attesa nomina è arrivata stasera in consiglio dei ministri in extremis visto che la cerimonia di avvicendamento tra l’attuale vertice, l’ammiraglio di squadra Valter Girardelli, e il suo ‘successore’ era stata già fissata per venerdì 21 giugno. La scelta è alla fine ricaduta su Cavo Dragone, comandante del Comando operativo di vertice interforze (Coi). Giuseppe Cavo Dragone, sposato con tre figli, è nato ad Arquata Scrivia (Alessandria) il 28 febbraio 1957.

Dopo il conseguimento della maturità classica all’Istituto Andrea Doria di Novi Ligure, è entrato in Accademia Navale. Ha frequentato le scuole di volo della U.S. Navy in Florida e nel Texas. Rientrato in Italia nel settembre 1981, è stato imbarcato come pilota di elicotteri AB-212 sul cacciatorpediniere Ardito in occasione dell’impiego delle Unità della Mmi nelle acque del Libano. Nel 1987 ha assunto il comando, nel grado di tenente di vascello, del cacciamine Milazzo con cui, dal settembre ’87 al marzo ’88, ha partecipato alla prima missione in Golfo Persico. Tra il settembre 1991 e il settembre 1993 è stato il primo comandante del Gruppo Aerei Imbarcati. Ha frequentato anche la Scuola di Guerra (Istituto di Guerra Marittima) a Livorno e l’Istituto di Stato Maggiore Interforze a Roma.

Nel settembre 1996, con il grado di Capitano di Fregata, gli è stato assegnato il Comando della Fregata Euro, con sede a Taranto e dopo un anno, è tornato a comandare il Gruppo Aerei Imbarcati a Grottaglie (Taranto). Dal 27 settembre 2002 al 16 ottobre 2004 è stato il comandante della Portaeromobili Giuseppe Garibaldi. Tra gli incarichi ricoperti, dal 27 ottobre 2005 al 5 settembre 2008 è stato comandante delle forze aeree della Marina militare e capo del VI Reparto Aeromobili dello Stato Maggiore Marina. Dall’11 settembre 2008 al 12 ottobre 2011 è stato il comandante del raggruppamento subacquei ed incursori della Marina Militare. Dal 13 ottobre 2011 al 17 ottobre 2014 ha ricoperto l’incarico di comandante dell’Accademia Navale. Dal 3 novembre 2014 al 26 giugno 2016 è stato comandante interforze per le operazioni delle forze speciali. Dall’1 luglio 2016 è comandante operativo di vertice interforze.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background