Strage Viareggio, Moretti condannato in appello  

Pubblicato da in data 19 Giugno 2019

Strage Viareggio, Moretti condannato in appello

Pubblicato il: 20/06/2019 13:38

La Corte d’Appello di Firenze ha condannato Mauro Moretti, ex amministratore delegato di Rete Ferroviaria Italiana ed ex ad di Ferrovie dello Stato, a 7 anni di reclusione per la strage di Viareggio del 29 giugno 2009. “Nessun commento” da parte dell’avvocato Armando D’Apote a nome del suo assistito Moretti.

La Corte ha poi condannato Michele Mario Elia, ex ad Rfi, e Vincenzo Soprano, ex ad Trenitalia, a 6 anni di reclusione. “Ci sono temi giuridici che la Corte d’Appello ha risolto in maniera difforme rispetto a quanto da noi prospettato e quindi ci sono i motivi per ricorrere in Cassazione” ha detto l’avvocato Alfonso Maria Stile, difensore di Michele Mario Elia, ex ad Rfi. “Vedremo cosa dirà la Cassazione” sostiene anche l’avvocato Alberto Mittone, difensore di Vincenzo Soprano.

Per Soprano l’accusa aveva chiesto, in appello, 7 anni e mezzo. Per Elia, in appello, la Procura generale aveva chiesto 14 anni e mezzo di reclusione. Per Moretti l’accusa aveva chiesto 15 anni e mezzo di condanna (sia per il suo ruolo di Ad di Rfi sia come Ad di Fs, per la quale era stato assolto in primo grado).

I familiari delle 32 vittime sono rimaste in attesa nell’aula del palazzo di Giustizia, indossando una maglietta bianca. La sentenza è stata emessa alla vigilia del decimo anniversario della tragedia.

Confermata l’assoluzione per la holding Fs e per Fs Logistica nel processo di appello per la strage ferroviaria di Viareggio per i reati in materia di normativa sul lavoro. La Corte d’Appello di Firenze, nell’ambito del processo per la strage ferroviaria di Viareggio, ha assolto cinque ex dirigenti di Rfi: Giovanni Costa, Giorgio Di Marco, Giulio Margarita, Alvaro Fumi e Enzo Marzilli. In primo grado erano stati condannati a pene tra sei anni e sei anni e mezzo. La Procura aveva chiesto la conferma delle condanne.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background