M5S al restyling  

Pubblicato da in data 20 Giugno 2019

M5S al restyling

(Fotogramma)

Pubblicato il: 21/06/2019 19:16

Riorganizzazione del M5S al via. Oggi il capo politico, nonché vicepremier e ministro Luigi Di Maio, ha iniziato la ‘campagna d’ascolto’ sul territorio, dove la base grillina era in fermento, per raccogliere idee e spunti necessari per il ‘restyling’ del Movimento, annunciato lo scorso febbraio. A quanto apprende l’Adnkronos da fonti grilline, si starebbe ragionando sulla possibilità, concreta, di presentare la ‘nuova veste’ del Movimento dal palco di Italia 5 Stelle, che quest’anno, raccontano le stesse fonti, potrebbe tenersi a Napoli. Sempre che le votazioni per dare nuova linfa al M5S partano a settembre, dando modo ai vertici pentastellati di presentare il risultato uscito dalla consultazione online all’appuntamento d’ottobre.

Questo, oltretutto, è un anno speciale per il Movimento: il prossimo 4 ottobre, giorno di San Francesco, cadono i 10 anni dalla nascita della ‘creatura’ fondata da Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio. Da qui l’idea di dare un segnale importante alla base grillina, con una manifestazione in grande stile e, soprattutto, l’annuncio di un Movimento 3.0. Al momento la riorganizzazione è al palo, ma la tabella di marcia su carta ha ritmi serratissimi. Di Maio sarà impegnato nei prossimi mesi su tutto il territorio, da un estremo all’altro della penisola, per ‘ascoltare’ la voce della base.

Il tour parte oggi dall’Umbria: il format prevede un intervento di apertura di Di Maio di 20 minuti, poi circa 5 ore di dibattito con gli attivisti e, al termine, le conclusioni affidate al capo politico. Un lavoro corposo ma al quale Di Maio non ha voluto sottrarsi di fronte alle difficoltà del Movimento. Intanto nel gruppo parlamentare prosegue la discussione sulla nuova struttura del direttivo. Martedì scorso c’è stata una riunione a Montecitorio durante la quale è stato affrontato il tema, già sollevato nei giorni scorsi, dell’elettività delle cariche apicali del gruppo parlamentare. Passaggio che, viene spiegato, richiederebbe una modifica dello statuto del M5S Camera.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background