A Sorrento la cerimonia di premiazione del ‘Biagio Agnes’  

Pubblicato da in data 21 Giugno 2019

A Sorrento la cerimonia di premiazione del 'Biagio Agnes'

Gianni Letta e Simona Agnes

Pubblicato il: 22/06/2019 10:15

Dopo la cena di gala di ieri al Grand Hotel Excelsior Vittoria di Sorrento, i lavori dell’XI edizione del ‘Premio Biagio Agnes’ – Premio Internazionale dell’Informazione, organizzato dalla Fondazione Biagio Agnes in collaborazione con la Rai Radiotelevisione Italiana e in partnership con Confindustria e dedicato alla memoria dello storico direttore generale della Rai e grande giornalista – entra nel vivo oggi. I lavori infatti prendono il via nel pomeriggio, alle 17,30 nella Sala Consiliare del Comune di Sorrento, con una Tavola Rotonda dedicata alle imprese italiane a carattere familiare e al loro peso nell’economia nazionale, dal titolo ‘L’impresa di famiglia: forza trainante e orgoglio del nostro Paese‘: all’incontro, moderato da Giovanna Pancheri, giornalista di Sky Tg24, parteciperanno Francesco Casoli (presidente Elica), Benedetto Cavalieri (presidente Antico Pastificio Cavalieri), Fabio Corsico (Luiss Business School), Marco Lavazza (vice presidente Lavazza Spa), Matteo Zoppas (consigliere di amministrazione Acqua Minerale San Benedetto Spa).

Dopo la Tavola Rotonda si svolgerà la ‘Serata Biagio Agnes‘, l’attesa cerimonia di premiazione che verrà trasmessa sabato 29 giugno in seconda serata su Rai1. Promossa da Simona Agnes, presidente Fondazione Biagio Agnes, l’edizione 2019 vedrà la presenza dei più importanti nomi della comunicazione nazionale e internazionale e a numerosi ospiti istituzionali, del mondo della cultura e dello spettacolo, tra i quali: Marcello Foa, presidente Rai e presidente onorario del Premio; Fabrizio Salini, amministratore delegato della Rai e componente della Giuria Premio; Teresa De Santis, direttore Rai1; i conduttori della “Serata Biagio Agnes”, Mara Venier e Alberto Matano.

Il prestigioso evento televisivo si svolgerà sul palco di Marina Grande a Sorrento con la regia di Roberto Croce. A ricevere il Premio Agnes 2019, divisi in 13 categorie, saranno: Antoni Cases, giornalista e consulente editoriale (Premio Internazionale); Lina Palmerini, Il Sole 24 Ore (Premio per la Carta Stampata); Gianni Santucci, Corriere della Sera (Premio Miglior Cronista); Andrea Bassi, Il Messaggero (Premio Giornalista d’Inchiesta); Antonio Megalizzi (alla memoria), reporter appassionato d’Europa rimasto vittima dell’attentato terroristico di Strasburgo lo scorso dicembre 2018 e Giovanna Pancheri, corrispondente da New York – Sky TG24 (Premio Giornalista per l’Europa); Lucia Goracci, corrispondente Rai (Premio per la Televisione); I Lunatici, Rai Radio 2, autori e conduttori: Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio (Premio per la Radio); Gennaro Sangiuliano, direttore Tg2, e Giovanni Grasso (Premio Giornalista Scrittore, saggistica e narrativa); Andrea Pontini, AD ilGiornale.it (Premio Nuove Frontiere del Giornalismo); La Gazzetta dello Sport, direttore Andrea Monti (Premio Giornalismo Sportivo); Il Messaggero e Domus (Premio Editoria, quotidiana e periodica); Francesco Maesano, Tg1 (Premio Under 35); Serena Rossi (Premio Cinema e Fiction).

Come da tradizione, la Fondazione Biagio Agnes assegnerà una Borsa di studio al primo classificato in graduatoria della Scuola Superiore di Giornalismo dell’Università Luiss Guido Carli di Roma, a testimonianza della particolare attenzione al mondo giovanile.

Raccontare le storie del mondo con uno sguardo libero da condizionamenti, restituire le trame della realtà nel tentativo di decifrarne la complessità, parlare del presente con rigore e passione civile, nella convinzione che un’informazione vera, corretta e accurata sia strumento essenziale di democrazia e libertà: sono questi i valori a cui guarda il Premio Biagio Agnes, nato con l’obiettivo di promuovere il giornalismo di qualità, quello più coraggioso e capace non solo di descrivere il mondo che ci circonda, ma anche di interpretarlo o addirittura di anticiparlo. Il Premio riserva ampio spazio anche alla valorizzazione delle imprese italiane, con l’approfondimento di tematiche relative ai processi di sviluppo e crescita economica, sociale e culturale del Paese.

Il Premio, presieduto da Simona Agnes, è promosso dalla Fondazione Biagio Agnes con i Patrocini della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, della Regione Campania, del Comune di Sorrento, dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti, (Unione Cattolica Stampa Italiana).

La Giuria del Premio Biagio Agnes è composta da: Gianni Letta (Presidente), Fabrizio Salini amministratore delegato della Rai, Giulio Anselmi, Virman Cusenza, Stefano Folli, Luciano Fontana, Paolo Garimberti, Guido Gentili, Roberto Gervaso, Giampiero Gramaglia, Paolo Liguori, Pierluigi Magnaschi, Antonella Mansi, Giuseppe Marra, Antonio Martusciello, Antonio Polito, Marcello Sorgi, Fabio Tamburini, Mons. Dario Edoardo Viganò, e i presidenti dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti, Carlo Verna e della Regione Campania, Vincenzo De Luca.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background