Iran, Trump: “In caso di guerra sarà annientamento”  

Pubblicato da in data 21 Giugno 2019

Iran, Trump: In caso di guerra sarà annientamento

(Fotogramma)

Pubblicato il: 22/06/2019 10:10

Donald Trump afferma di non volere la guerra con l’Iran, ma se si arriverà a un conflitto vi sarà “un annientamento come non avete mai visto prima”. “Ma non sto cercando di farlo”, ha ribadito il presidente nell’intervista con la Nbc, che andrà in onda domenica, in cui afferma la sua disponibilità a dialogare con Teheran se questa accetta di rinunciare al nucleare. “Non potete avere armi nucleari, se volete parlare di questo, bene. Altrimenti potete vivere con un’economia a pezzi per un lungo futuro”, ha detto Trump, rivolgendosi direttamente ai leader iraniani, secondo le anticipazioni dell’intervista in cui è tornato anche sulla vicenda del raid contro l’Iran abortito all’ultimo minuto. Trump ha spiegato che quando ha cambiato idea i caccia non erano ancora decollati. “Ma sarebbero decollati molto presto, e sarebbero successe cose da cui non saremmo potuti tornare indietro – ha continuato difendendo la sua decisione – Non c’è mai la luce verde fino alla fine perché le cose possono cambiare”.

Se all’ultimo minuto si è deciso di non far alzare in volo i caccia, non sarebbe stato invece fermato il raid digitale con cui il Pentagono ha colpito i Pasdaran. E’ quanto ha riportato Yahoo News, citando due ex funzionari dell’intelligence militari, rivelando quindi dell’attacco informatico che il Cyber Command americano avrebbe condotto contro i Guardiani della Rivoluzione iraniani responsabili dell’abbattimento del drone Usa. Riportando la notizia, The Hill sottolinea di non aver ricevuto un commento a riguardo dai portavoce del Cyber Command, comando creato nel 2009 per rafforzare e coordinare le operazioni di guerra cibernetica. I Pasdaran sono considerati dagli Usa anche responsabili degli attacchi contro le petroliere nel Golfo di Oman. Gli esperti di intelligence spiegano come negli ultimi anni gli iraniani abbiano sviluppato un sistema di spionaggio digitale sofisticato per controllare il traffico navale civile e militare nello stretto di Hormuz.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background