Simona Agnes: “Riconoscimento a Megalizzi momento emozionante”  

Pubblicato da in data 22 Giugno 2019

Simona Agnes: Riconoscimento a Megalizzi momento emozionante

Pubblicato il: 23/06/2019 17:41

La consegna del premio Biagio Agnes alla memoria assegnato al giornalista Antonio Megalizzi, il giovane reporter vittima dell’attentato di Strasburgo l’11 dicembre scorso, “è stato il momento più emozionante della serata”. A sottolinearlo all’Adnkronos è Simona Agnes all’indomani della serata di gala in cui sono stati consegnati i riconoscimenti del premio intitolato a suo padre a Sorrento (FOTO). Il premio a Megalizzi, afferma, “è stato consegnato al presidente del parlamento europeo Antonio Tajani a sottolineare il suo impegno per l’Europa. In sala c’erano anche i genitori di Megalizzi, ed è stato un momento davvero intenso e pieno di emozione”.

Simona Agnes non nasconde la soddisfazione: “l’undicesima edizione del premio -afferma- ha visto la premiazione di grandi giornalisti, ma anche di giovani e di numerose donne. La serata è stata condotta in modo eccezionale da una star della Tv come Mara Venier e da Alberto Matano, un grande giornalista. Particolarmente rilevante è stato, ancora una volta, l’impegno della Rai con la presenza di numerosi esponenti a cominciare dal presidente Marcello Foa e dall’Ad Fabrizio Salini”. “Altro momento momento significativo è stata la premiazione dell’imprenditrice Giovanna Mazzocchi, per la rivista Domus, una delle poche donne Cavaliere del lavoro”.

Si è trattato, insomma di “una grande festa, ma anche un’occasione per onorare il giornalismo di qualità, nel nome di Biagio Agnes”. L’evento, che andrà in onda il prossimo 29 giugno su Rai1 a partire dalle 22,20, ha visto la partecipazione dei nomi più importanti del giornalismo e della comunicazione e illustri rappresentanti delle istituzioni, tutti riuniti per rendere omaggio alla memoria di Biagio Agnes, grande giornalista e storico direttore della Rai, il cui esempio, soprattutto per i giovani, è ancora attuale: Marcello Foa, Presidente Rai e Presidente onorario del Premio, Fabrizio Salini, Amministratore Delegato della Rai e componente della Giuria Premio Biagio Agnes, Teresa De Santis, Direttore Rai1, Antonio Tajani, Presidente del Parlamento Europeo, Vincenzo Boccia, Presidente di Confindustria, Vincenzo De Luca, Governatore della Regione Campania, Filippo Patroni Griffi, Presidente del Consiglio di Stato, e poi Pierluigi Battista, Antonio Polito, Marcello Sorgi, Paolo Liguori, Giampaolo Letta, Gigi Marzullo, Antonella Boralevi, Enrico Vanzina, Duilio Gianmaria, Pierluigi Magnaschi, Albino Majore, Antonio Martusciello.

I riconoscimenti sono andati a Lucia Goracci, corrispondente Rai (Premio per la Televisione), Andrea Monti, direttore della Gazzetta dello Sport (Premio Giornalismo Sportivo), Lina Palmerini, Il Sole 24 Ore (Premio per la Carta Stampata), il direttore Virman Cusenza per i 140 anni de Il Messaggero (Premio Editoria Quotidiana), Giovanna Pancheri, Sky Tg24 (Premio Giornalista per l’Europa), Giovanni Grasso, ufficio stampa Presidenza della Repubblica (Premio Giornalista scrittore per la narrativa), l’attrice Serena Rossi (Premio Cinema e Fiction), Gennaro Sangiuliano, Direttore Tg2 (Premio giornalista Scrittore per la saggistica), Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio de I lunatici (Premio per la Radio), Gianni Santucci, Corriere della Sera (Premio miglior cronista), Maria Giovanna Mazzocchi Bordone per la rivista Domus (Premio Editoria Periodica), Antoni Cases (Premio Internazionale), Francesco Maesano, Tg1 (Premio Under 35).

Si tratta di professionisti che con il loro lavoro quotidiano “hanno dimostrato di saper incarnare i valori di correttezza, credibilità e coraggio” di cui è stato emblema Biagio Agnes e che il Premio, organizzato dalla Fondazione Biagio Agnes in collaborazione con la Rai Radiotelevisione Italiana e in partnership con Confindustria, continua a portare avanti.

Prima della cerimonia di premiazione, nel pomeriggio di ieri si è svolta al Comune di Sorrento, alla presenza del sindaco Giuseppe Cuomo, la Tavola Rotonda dal titolo “L’impresa di famiglia: forza trainante e orgoglio del nostro Paese”. L’incontro, moderato dalla giornalista Giovanna Pancheri, ha visto protagoniste alcune delle eccellenze industriali italiane come Francesco Elica (Presidente Elica), Marco Lavazza (vice presidente Gruppo Lavazza Spa), Benedetto Cavalieri (presidente Antico Pastificio Cavalieri), Matteo Zoppas (presidente Confindustria Veneto), Fabio Corsico (Luiss Business School). Un dibattito vivace e attuale, alla luce del peso delle aziende familiari nell’economia nazionale: imprese che producono valore e costituiscono la spina dorsale del tessuto industriale italiano, in grado di occupare con le loro attività il 70% della forza lavoro in Italia.

Il Premio, presieduto da Simona Agnes, è promosso dalla Fondazione Biagio Agnes con i Patrocini della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, della Regione Campania, del Comune di Sorrento, dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti, (Unione Cattolica Stampa Italiana). Il Presidente Onorario del Premio è Marcello Foa, in qualità di Presidente della Rai.

La Giuria del Premio Biagio Agnes è composta da: Gianni Letta (Presidente), Fabrizio Salini Amministratore Delegato della Rai, Giulio Anselmi, Virman Cusenza, Stefano Folli, Luciano Fontana, Paolo Garimberti, Guido Gentili, Roberto Gervaso, Giampiero Gramaglia, Paolo Liguori, Pierluigi Magnaschi, Antonella Mansi, Giuseppe Marra, Antonio Martusciello, Antonio Polito, Marcello Sorgi, Fabio Tamburini, Mons. Dario Edoardo Viganò, e i Presidenti dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti Carlo Verna e della Regione Campania Vincenzo De Luca.


Opinioni dei lettori
  1. comprar cialis   On   10 Agosto 2019 at 11:31

    Uno de los problemas más comunes entre los hombres es la impotencia, también conocida como disfunción eréctil. Si su DE parece relacionado con factores psicológicos, su médico puede recomendarle consejería o psicoterapia.

  2. viagra en españa   On   9 Agosto 2019 at 16:08

    También se deben analizar las relaciones personales para determinar si existen conflictos o dificultades de comunicación con la pareja. Las causas de disfuncion erectil son variadas y dependen de cada hombre en particular, presentándose una gran diferencia entre aquellas orgánicas (relacionadas con algún trastorno o enfermedad), psicológicas (relacionadas con trastornos psicológicos) y las relacionadas con el consumo de sustancias.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background