Operazione antimafia nel leccese, 30 arresti 

Pubblicato da in data 23 Giugno 2019

Sgominato clan emergente nel leccese, 30 arresti per mafia

FOTOGRAMMA

Pubblicato il: 24/06/2019 15:29

I carabinieri del comando provinciale di Lecce hanno eseguito 30 ordinanze di custodia cautelare emesse dal gip presso il tribunale di Lecce su richiesta della Dda, di cui 19 in carcere e 11 arresti domiciliari, per associazione di tipo mafioso, associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, danneggiamento seguito da incendio, detenzione abusiva di armi e di materie esplodenti, detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, estorsione, ricettazione, minaccia aggravata, porto abusivo di armi e sequestro di persona e violenza privata.

L’indagine è stata condotta dal nucleo operativo e radiomobile della compagnia carabinieri di Maglie dal settembre 2017, consentendo di individuare un gruppo criminale “emergente” di tipo mafioso egemone in numerosi comuni dell’area magliese, con connessioni e ramificazioni estese anche ad altri influenti sodalizi mafiosi della “Sacra Corona Unita” dell’area salentina. Tra i catturati c’è anche un pregiudicato elemento di spicco della Sacra Corona Unita. Nell’ambito dell’inchiesta della procura di Lecce il sindaco di Scorrano Guido Nicola Stefanelli è indagato per concorso esterno in associazione mafiosa.

“Trenta arresti per mafia in provincia di Lecce: i Carabinieri hanno stroncato un gruppo criminale emergente. Grazie a forze dell’ordine e inquirenti! La pulizia non si ferma: avanti tutta!”, ha commentato il ministro dell’Interno Matteo Salvini.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background