“Di Maio non mollare”, il grido degli operai Whirlpool  

Pubblicato da in data 24 Giugno 2019

Di Maio non mollare, Di Maio non mollare‘. Non potrebbe essere più esplicito lo slogan scandito tra fischi e tamburi dal foltissimo presidio dei lavoratori Whirlpool del stabilimento di Napoli all’indirizzo del vicepremier che a breve avvierà il nuovo confronto con la multinazionale americana sul futuro del sito campano. Un incontro, a 15 giorni dall’ultimo, che vedrà la presenza al tavolo con il governo non solo dell’Ad di Whirlpool Italia Luigi la Morgia ma anche del presidente Emea del gruppo, Gilles Morel.

Alte le aspettative dei lavoratori dopo l’ultimatum del governo al gruppo e la conferma di Whirlpool dell’intenzione di non chiudere il sito, a cui è legata la sorte di oltre 430 operai, assicurando di lavorare piuttosto per una continuità produttiva. In cosa questo si tradurrà lo si vedrà a conclusione dell’incontro presieduto dal ministro Luigi Di Maio e al quale partecipano i segretari nazionali di Fim Fiom e Uilm.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background