Lirica: Alvise Casellati, ‘felice successo Tosca, domani a NY per concerto Central Park’  

Pubblicato da in data 25 Giugno 2019

Alvise Casellati: Felice per successo di Tosca, domani volo a NY

Alvise Casellati

Pubblicato il: 26/06/2019 17:52

Tosca‘ è l’opera simbolo della famiglia materna di Alvise Casellati, che per la prima volta l’ha diretta ieri sera al Petruzzelli di Bari, con la regia di Joseph Franconi Lee, alla presenza della madre, la presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati. Grande , salito sul podio per la terza replica (con il secondo cast) e che staserasuccesso e tantissimi applausi per il maestro dirigerà la quarta, stavolta con il primo cast. Casellati ha eseguito l’opera sull’onda dell’emozione dovuta ai ricordi del nonno materno, le cui vicissitudini ricordano proprio quelle del protagonista maschile dell’opera di Puccini, Mario Cavaradossi.

“‘Tosca’ è un’opera che sognavo di dirigere da tempo – racconta all’Adnkronos Casellati – con la quale ho un rapporto molto particolare perché mio nonno materno è stato eroe della Resistenza, incarcerato dai fascisti, che aspettava di essere fucilato. Per sua fortuna, il plotone non arrivò mai e quando entrarono gli americani lo liberarono. Mia nonna comunicava con lui attraverso un secondino, proprio come Tosca che per questo è diventata l’opera-simbolo della mia famiglia ed è quella cui sono legato più di qualsiasi altra. Dirigerla per la prima volta – confessa Casellati – è stata per me un’emozione forte che ho cercato di trasmettere al pubblico e forse devo proprio a questo il successo di ieri sera”.

Per Casellati non ha senso il dibattito che contrappone i sostenitori di ‘Tosca’ come opera verista a quelli che invece pensano non lo sia: “E’ un’opera di passaggio – dice – e dare un’interpretazione verista pura non mi sembra corretto. In realtà è più un’opera d’azione, dove ai momenti di poesia tra la protagonista e Cavaradossi, si alternano quelli di azione pura, con uno dei personaggi più diabolici della storia del melodramma, Scarpia, la cui cattiveria è resa musicalmente in maniera geniale da Puccini. Nel secondo atto, quando Scarpia fa torturare Cavaradossi, la musica fa sentire perfino il rumore della cinghia e della frusta”.

Questo “è un momento di fuoco” per Alvise Casellati, che stasera dirigerà l’ultima replica di ‘Tosca’ al Petruzzelli, e domani stesso volerà a New York per il concerto al Central Park del 1° luglio dal titolo ‘Opera Italiana is in the Air’. In quell’occasione il maestro padovano dirigerà l’Opera Italiana Symphony Orchestra, composta da elementi dell’orchestra del Metropolitan cui si aggiungono giovani musicisti, per lo più studenti dei corsi di perfezionamento della Juillard School of Music, Manhattan School of Music, Mannes School of Music e altre. Parteciperanno al concerto il tenore Antonio Poli, il soprano Maria Mudryak, per la prima volta insieme e a New York. A loro si aggiungerà la giovanissima compositrice e cantante, l’enfant prodige di 11 anni Paloma Dineli Chesky.

“E’ tutto molto concitato – dice Casellati – abbiamo le prove nel weekend per il concerto che sarà lunedì prossimo”. Un concerto che si annuncia particolarmente interessante, tanto da avere l’endorsement dell’attore e regista John Turturro che in un video invita gli spettatori ad andare al Central Park per ‘Opera Italiana is in the Air‘. “Faremo arie da ‘Traviata’ e ‘Bohème’ – aggiunge Casellati – e la nostra intenzione è di rendere fruibile l’opera italiana anche alla classi sociali meno abbienti. Vogliamo dare all’evento di New York un valore sociale forte, un aspetto questo che svilupperemo nelle prossime edizioni”, conclude.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background