Fs, lo sviluppo del turismo parte in treno  

Pubblicato da in data 26 Giugno 2019

Fs, lo sviluppo del turismo parte in treno

(Gian Marco Centinaio, Danilo Toninelli, Gianfranco Battisti)

Pubblicato il: 27/06/2019 17:40

Nasce il Polo del gruppo Fs Italiane dedicato allo sviluppo del turismo in Italia che, coinvolge le società del Gruppo, impegnate nei servizi di trasporto per le persone e nella gestione e sviluppo delle infrastrutture e del patrimonio immobiliare. Il Polo è stato presentato oggi a Roma alla stazione Tiburtina dal ministro del Turismo Gian Marco Centinaio, dal ministro dei Trasporti Danilo Toninelli, dall’ad del gruppo Fs Gianfranco Battisti e dall’ad di Nugo Renzo Iorio.

L’idea è quella di migliorare l’accessibilità alle città d’arte e a molte località turistiche attraverso una serie di azioni che vanno dalla intermodalità (connessioni tra aeroporti, stazioni e porti) al turismo dolce con itinerari enogastronomici, dalla pianificazione digitale del viaggio con l’app ‘nugo’ ai treni storici, dalla possibilità di viaggiare a prezzi ridotti in occasione di importanti eventi musicali alla valorizzazione dei tracciati storici non più in funzione e delle vecchie stazioni, oltre al cosiddetto turismo esperenziale spiagge, borghi e siti Unesco raggiungibili con i treni regionali. Nuovi servizi e treni anche in prospettiva delle Olimpiadi invernali 2026 Milano-Cortina.

Il Polo dello sviluppo del turismo è in linea con il Piano industriale 2019-2023, che prevede di intercettare venti milioni di turisti in più partendo dagli attuali 100 milioni. L’Italia è il quinto Paese per numero di turisti, con circa 60milioni di arrivi internazionali nel 2018, dietro a Francia, Spagna, Usa e Cina, ma ha grandi potenzialità di crescita e di scalare questa posizione, come ha osservato l’ad del gruppo Fs Battisti e il ministro Gian Marco Centinaio.

Nel 2030 si stima che i viaggiatori nel mondo raggiungeranno quota 2 miliardi, dagli oltre 1,4 miliardi di oggi. E gran parte di questi turisti sceglieranno l’Italia con una crescita dei flussi prevista soprattutto dall’Asia. Inoltre, il 30% delle persone che viaggia con Fs Italiane lo fa per turismo e svago, con un aumento del 20% nel 2019 dei clienti internazionali rispetto al 2018.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background