Alfano presidente del Gruppo San Donato, la nuova governance  

Pubblicato da in data 8 Luglio 2019

Alfano presidente del Gruppo San Donato, la nuova governance

La famiglia Rotelli e Angelino Alfano/Foto Adnkronos Salute

Pubblicato il: 09/07/2019 12:11

L’ex amministratore delegato di Unicredit Federico Ghizzoni, attuale presidente di Rothschild Italia; l’ex McKinsey Vittorio Terzi, fondatore della società di consulenza Terzi&Partners; l’ex direttore generale dell’Agenzia delle Entrate, Ernesto Maria Ruffini; l’ex presidente e Ad di Ntv-Italo, Andrea Faragalli Zenobi. Il Gruppo San Donato (Gsd), primo attore della sanità privata italiana, alza il sipario sui “nuovi ingressi di peso” annunciati nei giorni scorsi. Un cambio di governance che vede Angelino Alfano, ex ministro di Giustizia, Interno e Affari esteri, of counsel dello studio legale BonelliErede, assumere il ruolo di presidenza ricoperto da Paolo Rotelli, primogenito di Giuseppe Rotelli, scomparso nel 2013 dopo 33 anni al timone del gruppo fondato nel 1957 dal padre Luigi: 19 ospedali di cui 3 Irccs, 1,65 miliardi di euro il fatturato 2018.

Il Gsd presenta oggi al San Raffaele di Milano, rilevato (e salvato) nel 2012, “cambi al vertice nei Consigli di amministrazione degli ospedali del gruppo. Il rinnovo di alcuni organi amministrativi – si spiega – ha l’obiettivo di far entrare nella governance aziendale figure altamente qualificate e motivate per intraprendere le sfide future”. In particolare, Ghizzoni entra nel Cda del Policlinico San Donato, capofila del gruppo; Faragalli Zenobi nei Cda dell’Istituto ortopedico Galeazzi (destinato a ‘risorgere’ al Mind, l’ex area Expo del capoluogo lombardo) e di Gsd Sistemi e Servizi; Terzi nel Cda del San Raffaele, mentre a Ruffini va la presidenza di Gsd Sistemi e Servizi.

Paolo Rotelli lascia dunque la guida del gruppo, per diventare vicepresidente insieme al manager svizzero-tunisino Kamel Ghribi che mantiene la carica di presidente Gsd Middle East. “Dopo la scomparsa di mio padre, mi sono sentito in dovere di prendere le redini del gruppo per dare un segnale forte di continuità e unità – dichiara Rotelli – ma oggi per continuare a crescere è essenziale affiancare competenze diverse dalle nostre. Dobbiamo affrontare le complessità crescenti del sistema nel nostro Paese e dobbiamo aprirci al mercato internazionale: sono queste le sfide che ci attendono. Ho fiducia in me stesso e nelle persone che mi affiancano da anni – sottolinea – e ringrazio i professionisti che hanno scelto di unirsi a noi e di condividere questo percorso”.

Ecco le nomine nel dettaglio. All’Irccs Policlinico San Donato di San Donato Milanese, Alfano presidente con vice Paolo Rotelli e Ghribi. Entra in Consiglio di amministrazione Ghizzoni e sono confermati Marco Rotelli (fratello minore di Paolo), che lascia la carica di vice presidente per quella di consigliere di amministrazione, Nicola Grigoletto, Vittorio Emanuele Falsitta e Francesco Galli in qualità di amministratore delegato.

All’Irccs Istituto ortopedico Galeazzi di Milano, l’ex presidente Eni Roberto Poli lascia la presidenza pur rimanendo consigliere di amministrazione. Il nuovo presidente è l’avvocato cassazionista Patrizia Polliotto. Entra in Cda Faragalli e sono confermati i vice presidenti Paolo Rotelli e Dario Beretta, gli Ad Elena Bottinelli e Francesco Galli, i consiglieri Marco Rotelli, Francesco Bertocchini, Giorgio Giudici e Gaspare Emmanuele Trizzino.

All’Irccs ospedale San Raffaele di Milano arriva Terzi in Cda. Confermati il presidente Enrico Cucchiani, ex Ceo di Banca Intesa nominato nel giugno scorso, il vice presidente Paolo Rotelli e l’Ad Elena Bottinelli. Confermati i consiglieri di amministrazione Marco Rotelli, Nicola Grigoletto, Luigi Santa Maria, Roberto Poli e Alessandro Daffina (Ad di Rothschild Italia).

Per gli Istituti ospedalieri bergamaschi, entra a far parte del Consiglio di amministrazione Giorgio Berta; confermati il presidente Nicola Grigoletto, il vicepresidente Paolo Rotelli, l’amministratore delegato Francesco Galli, i consiglieri Marco Rotelli, Gaspare Emmanuele Trizzino e Carlo Vimercati. Per gli Istituti ospedalieri bresciani, entrano in Cda il nuovo Ad Nicola Bresciani e i due consiglieri di amministrazione Ezio Bernardo Cividini e Leonardo Cossu; confermati il presidente Giorgio Gastaldi e il vicepresidente Paolo Rotelli, i consiglieri Marco Rotelli, Gaspare Emmanuele Trizzino e Bartolomeo Rampinelli.

Per gli Istituti clinici di Pavia e Vigevano, entra in Cda Davide Pasotti; confermati il presidente Giuseppe Mininni, il vicepresidente Paolo Rotelli, i consiglieri Marco Rotelli, Nicola Bresciani, Pietro Gallotti, Gaspare Emmanuele Trizzino e Gabriele Pelissero, e l’Ad Marco Centenari. Agli Istituti clinici Zucchi di Monza arriva come nuovo consigliere di amministrazione Gianni Franco Papa; confermati il presidente Gaspare Emmanuele Trizzino, il vicepresidente Paolo Rotelli, l’Ad Renato Cerioli e i consiglieri Marco Rotelli e Giampiero Meani. Per la Casa di cura Villa Erbosa (Bologna), nominati il presidente Francesco Serantoni, l’Ad Marco Centenari e i consiglieri Paolo Rotelli, che lascia la presidenza, Nicola Bresciani e Giuseppe Mininni; confermati il vice presidente Marco Rotelli e il consigliere Andrea Guidotti.

E ancora. Casa di cura Villa Chiara (Casalecchio di Reno, Bologna): nominati il presidente Alessandro Bonazzi e l’Ad Marco Centenari; vicepresidente Marco Rotelli e consiglieri di amministrazione Paolo Rotelli e Giovanna Costantini (presidente onorario). Casa di cura La Madonnina di Milano: nuovo presidente Gianni Franco Papa e nuovo consigliere di amministrazione Alberto Nughedu; lascia la presidenza Gaspare Emmanuele Trizzino che conserva la vice presidenza con Marco Rotelli, confermati l’Ad Renato Cerioli e il consigliere Paolo Rotelli. Gsd Sistemi e Servizi: nominati Ruffini presidente e i consiglieri di amministrazione Gaspare Emmanuele Trizzino e Andrea Faragalli con Paolo Rotelli che lascia la vice presidenza; subentra come vice presidente Marco Rotelli che lascia la carica di presidente. Infine, Claudio Di Sabato è stato designato direttore dell’Ufficio Compliance e Protezione aziendale, nonché delle Relazioni istituzionali con il law enforcement che avrà competenza su tutti gli ospedali del gruppo.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background