Dagli Usa all’Italia due preziosi reperti  

Pubblicato da in data 10 Luglio 2019

Dagli Usa all'Italia due preziosi reperti

Pubblicato il: 11/07/2019 13:27

di Ilaria Floris

Un prezioso mosaico risalente al II secolo d.c. e una lettera di San Giovanni Bosco appartenente alla famiglia Boncompagni Ludovisi. Due preziosi reperti che costituiscono il ‘bottino’ recuperato negli Stati Uniti grazie a un’intensa attività collaborativa di intelligence dell’Fbi e delle forze dell’ordine italiane. I due reperti sonoriconsegnati stamane al nostro paese dall’ambasciatore Lewis Eisenberg nel corso di una cerimonia ufficiale presso la sede dell’ambasciata americana a Roma.

Il mosaico policromo, raffigurante il volto di un satiro e proveniente dalla Sicilia, fu esportato durante la seconda guerra mondiale ed è stato recuperato, grazie a una soffiata, presso l’abitazione di un collezionista privato nello stato dell’Indiana. Le investigazioni, iniziate nel 2013, sono giunte ad una svolta nell’aprile del 2014, mese in cui l’opera è entrata in possesso dell’Fbi.

La lettera di San Giovanni Bosco alla Duchessa Agnese Boncompagni Ludovisi, datata 30 luglio 1867, consistente in 3 pagine, si trovava in un appartamento a Los Angeles ed era stata acquistata su una piattaforma e-commerce, da un cittadino statunitense residente a New York: proprio grazie a questo, è stato possibile rintracciarla.

“Il nostro personale, che quotidianamente svolge attività di verifica delle vendite anche on line – ha spiegato Fabrizio Parrulli, comandante Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale – ha riscontrato un documento attribuibile a San Giovanni Bosco e grazie a questa attività e al nostro database, nel quale sono inseriti i dati di più di 1 milione 200mila opere da ricercare, abbiamo individuato il reperto”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background