Proiettile a Salvini, post choc dell’ex Prima Linea  

Pubblicato da in data 10 Luglio 2019

Proiettile a Salvini, post choc dell'ex Prima Linea

(Afp)

Pubblicato il: 11/07/2019 18:44

“Giù la testa, coglione. Non fare il cinema che ti va di culo: una volta invece di spedirli li consegnavamo di persona…“. E’ la frase choc postata su Facebook dall’ex terrorista Enrico Galmozzi, che fu tra i fondatori di Prima Linea con Enrico Baglioni, Sergio D’Elia, Roberto Rosso e Sergio Segio, contro il ministro dell’Interno Matteo Salvini. Il post di Galmozzi, condannato per gli omicidi di Enrico Pedenovi e di Giuseppe Ciotta, è arrivato a commento della frase “i proiettili in busta non mi fermeranno”, con cui il leader leghista aveva commentato questa mattina la notizia della busta con proiettile che gli è stata indirizzata.

Terrorista rosso, condannato per omicidio, oggi mi insulta e minaccia… Strano Paese l’Italia”, scrive su Facebook il ministro dell’Interno Matteo Salvini, citando il post dell’ex terrorista.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background