“Pd unica alternativa alla destra”  

Pubblicato da in data 12 Luglio 2019

Pd unica alternativa alla destra/Diretta

(Fotogramma)

Pubblicato il: 13/07/2019 11:50

Un’Assemblea dedicata all’apertura. Ruota attorno a questa impostazione il progetto che Nicola Zingaretti sta portando avanti e di cui sta parlando oggi all’assemblea nazionale all’Ergife. Una sfida doppia per ‘aprire’ il Pd. All’interno con la riforma dello Statuto che si lega anche alla ‘Costituente delle Idee’ che si terrà in autunno. E all’esterno coinvolgendo associazioni, categorie, cittadini nella costruzione del programma. Ma ancora prima del suo inizio ecco arrivare le prime divisioni, e a farsene portavoce è Matteo Orfini secondo il quale lo statuto del Pd “penso che vada stracciato e radicalmente riscritto. Non prevede forme di partecipazione a chi vuole dare una mano alla nostra battaglia”. E ancora: “Ci serve anche una base più larga. Partiamo dal foglio bianco, non si deve correggere ma stracciare e riscrivere da capo”, ha aggiunto il deputato Pd. Poi il riconoscimento all’ex segretario: “Renzi è uno dei leader del Pd. Ha fatto un’iniziativa importante ieri a Milano e ci dà una mano nella battaglia di opposizione”.

All’apertura dell’Assemblea, ecco le parole del segretario Nicola Zingaretti: “Oggi – ha detto – siamo in questa nostra assemblea coscienti di aver fatto un primo passo e forti dei risaltati che abbiamo avuto. Ora dobbiamo andare avanti perché siamo l’unica alternativa politica credibile a una destra inquietante e pericolosa”.

Ora vogliamo aprire un processo nuovo, una fase nuova, un secondo atto della rigenerazione del Pd”.

Quella di Matteo Salvini, spiega ancora il segretario parlando degli avversari della maggioranza, “è la vecchia destra che torna, magari con linguaggi nuovi, ma con il pugno di ferro rappresenta interessi dominanti, pensiamo al caso della Sea Watch”, mentre “i 5 stelle stanno perdendo l’anima, sono diventati una amara stampella che sorregge un progetto che non è il loro”. “Salvini – spiega ancora Zingaretti – vuole la flat tax che non porta benefici ai redditi bassi, è indifferente al fatto che quota 100 sia una pugnalata alle spalle alle nuove generazioni”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background