Tormentone FaceApp, come funziona  

Pubblicato da in data 15 Luglio 2019

Tormentone FaceApp, come funziona

(Fotogramma)

Pubblicato il: 16/07/2019 14:59

Amici invecchiati ovunque, Facebook e Twitter come immensi reparti di geriatria. Sui social è sbarcato un nuovo tormentone: FaceApp, l’applicazione che può invecchiare (ma anche ringiovanire) i volti. Moda lanciata dai vip oltreoceano, che da giorni intasano la rete con foto che li ritraggono ‘splendidi settantenni’, l’app è via via diventata un fenomeno di massa con migliaia di scatti invecchiati con un realismo davvero impressionante. Ma come funziona?

Disponibile per Android e iOS, FaceApp è un applicazione scaricabile sia gratuitamente che – per accedere agli effetti migliori – a pagamento, con costi che variano da 1,99 a 43,99 euro. Tra le funzioni, oltre all’ormai inflazionato ‘old-effect’, anche trucco, parrucco, sostituzione dello sfondo, filtri per il colore e le sfumature, applicazione di tatuaggi virtuali, cambio di stile e, addirittura, di sesso.

Una volta scaricata l’applicazione, basterà quindi scattarsi un selfie e impostare funzione e filtro che più aggradano come, ad esempio, ‘Età’ con filtro ‘Anziano’ oppure ‘Giovane’. Tutto qui? Non esattamente. Se il nuovo tormentone social coinvolge infatti decine e decine di nuovi utenti ogni giorno, più di qualcuno inizia a interrogarsi sulla questione privacy: come per ogni app, infatti, è bene ricordare che potenzialmente ogni scatto potrebbe essere archiviato nei server in uso dallo sviluppatore, la FaceApp Inc.


Opinioni dei lettori
  1. levitra sin receta   On   12 Agosto 2019 at 08:32

    Por un lado, hay hombres que no consiguen la erección, con independencia del deseo o de las ganas de mantener relaciones, por otro lado están aquellos que sí logran la erección, pero esta no dura lo suficiente para culminar el acto.

  2. cialis genérico   On   10 Agosto 2019 at 08:48

    Hablaré desde el lado que interesa a quien lo toma, los efectos que me produce y porque pienso que es mejor esto que la Viagra. Pero esto, me hizo pensar en que recaería otra vez al perder seguridad y eso me provocó la negación de ese hecho y reforzó mi decisión a la cura de la disfunción erectil.

  3. viagra genérico   On   9 Agosto 2019 at 13:19

    Sin embargo, enfermedades como la hipertensión, diabetes, obesidad, tabaquismo o alcoholismo, e incluso algunas enfermedades psicológicas como la depresión y el estrés, podrían ser algunos factores causantes de impotencia en los hombres. Al menos para quien la padece es un asunto muy serio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background