Cuzzilla (Federmanager): “Bene confronto con governo su fisco, serve riforma equa”  

Pubblicato da in data 22 Luglio 2019

Cuzzilla (Federmanager): Bene confronto con governo su fisco, serve riforma equa

Stefano Cuzzilla, presidente Federmanager

Pubblicato il: 23/07/2019 16:45

“Vediamo positivamente il confronto con le parti sociali e parteciperemo al tavolo con l’obiettivo di far chiarezza su alcuni punti imprescindibili quando si parla di fisco. Vogliamo arrivare a una riforma equa secondo il principio ‘pagare meno, ma pagare tutti'”. Così il presidente di Federmanager, Stefano Cuzzilla, intervistato da Adnkronos/Labitalia, sull’incontro di giovedì 24 luglio a Palazzo Chigi convocato dal premier Giuseppe Conte sul tema della riforma fiscale e al quale parteciperà anche Federmanager.

“Non solo insisteremo per una seria lotta all’evasione, ma porteremo i numeri di Paese fiscalmente a carico dei soli noti, dove metà della popolazione non dichiara o non paga l’Irpef, dove il 4,4% con reddito superiore ai 55mila euro lordi versa il 37% dell’Irpef complessiva, e l’1%, composto da chi dichiara più di 100mila euro annui, sostiene da solo quasi il 20%. È evidente che occorre redistribuire più uniformemente il carico fiscale perché c’è chi paga troppo e chi non figura neppure”, sostiene il presidente dei manager.

“Proporremo soluzioni -continua Cuzzilla- che vadano a beneficio di chi le imposte le paga, perché questa è l’unica ricetta per salvaguardare il welfare pubblico e la sostenibilità del sistema, tutelando le fasce più deboli e i meno abbienti. Un esempio -indica Cuzzilla- riguarda il sistema della tracciabilità dei pagamenti che va rafforzato o, ancora, una revisione dei sistemi di agevolazione fiscale che premino le attività e gli investimenti virtuosi”.

“Il nostro obiettivo -chiarisce il presidente Cuzzilla- è anche quello di evitare condotte distorsive e strumentalizzazioni delle leggi esistenti. Occorre semplificare la giungla normativa in cui siamo immersi, mettendo in sicurezza istituti costituzionalmente garantiti come la previdenza e l’assistenza sanitaria integrativa”.

Quindi, in merito al provvedimento della flat tax, il presidente Federmanager avverte: “Così come congegnata, non sembra spostare sensibilmente i termini della questione fiscale. Limitata alle fasce di contribuzione minima -preannuncia Cuzzilla- sarà destinata a non sortire gli effetti auspicati”.

“Il governo ha preso in carico la questione fiscale e noi daremo il nostro contributo con onestà intellettuale e pensando al bene del Paese”, aggiunge il presidente. “Siamo alle prove generali di una discussione che tornerà centrale in legge di Bilancio. Per questo è importante sin d’ora ribadire che qualsiasi riforma non deve pregiudicare l’equilibrio dei nostri conti pubblici. Dobbiamo farlo non perché ce lo imponga l’Europa, ma perché siamo consapevoli che un Paese in deficit è un Paese che ipoteca il futuro delle prossime generazioni e noi siamo già oltre il consentito”, conclude Cuzzilla.


Opinioni dei lettori
  1. cephalexin otc   On   18 Ottobre 2019 at 15:40

    Bronchitis is an inflammation of the bronchi, when there is a narrowing of their lumen, breathing becomes difficult, there is a cough with sputum. Let’s further define what bronchitis is. Symptoms and antibiotic treatment of this disease will be discussed in the article. https://cephalexin.top/

  2. viagra generico   On   3 Ottobre 2019 at 00:19

    La respuesta es sí y no. Este tipo de tratamiento se basa en la idea de que la situación en sí (su incapacidad para lograr o mantener una erección) no es el problema principal, sino su reacción a ella.

  3. comprar cialis genérico   On   10 Agosto 2019 at 19:27

    Desde ahora te invito a seguir leyendo, porque lo que estás a punto de descubrir en esta presentación te ayudará a tratar tu disfunción eréctil como nunca antes – y sí – ¡obtendrás resultados sorprendentes. Tenemos que conseguir bloquear la parte racional del cerebro para que el control lo coja la parte emocional y durante el acto siga controlando y no nos haga pensar en que vamos a fallar.

  4. comprar viagra   On   9 Agosto 2019 at 18:49

    Son las más abundantes y afectan a un 90% de los hombres en algún momento de su vida. Incluso en casos de impotencia/disfunción eréctil por problemas físicos, muchos hombres necesitan ayuda psicológica para poder superar problemas de autoestima derivados de esta enfermedad.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background