Sotto attacco  

Pubblicato da in data 22 Luglio 2019

Sotto attacco

(Fotogramma/Ipa)

Pubblicato il: 23/07/2019 09:09

Ancora nel mirino. Il ministro delle Infrastrutture, Danilo Toninelli, continua ad essere oggetto di critiche, sempre per la Tav ma questa volta anche per il ‘licenziamento’ di Pierluigi Coppola, uno degli esperti della commissione per l’analisi costi-benefici istituita dal Mit. Il titolare del Viminale, Matteo Salvini, usa parole inequivocabili: “Ci sono troppe infrastrutture bloccate dal ministero dei Trasporti. Il Mit deve aiutare la gente a viaggiare e non bloccare porti, aeroporti, ferrovie, tunnel, autostrade. Il vero problema credo che sia il blocco di centinaia di opere pubbliche. Non è questione di rimpasto: se uno fa il ministro ai blocchi stradali, noi siamo al governo per sbloccare le strade, non per bloccarle”.

La giornata di ieri è stata caratterizzata dall’atto doloso alla stazione Firenze Rovezzano che ha spaccato l’Italia a metà. “Un atto violento contro tantissimi italiani, così come sono atti violenti quelli contro la polizia e i cantieri della Tav” dice Salvini che sferra un nuovo attacco: “I cantieri Tav li andrò a visitare prestissimo perché è un’infrastruttura fondamentale, e non sono più accettabili i ‘no’, i ritardi e i rinvii da parte del ministro Toninelli, non solo sulla Tav, ma mi risulta che ci sono decine e decine di opere pubbliche in tutta Italia, al Nord, al Centro e al sud, ferme al ministero delle Infrastrutture. Se uno fa il ministro dei Trasporti deve lavorare per far viaggiare gli italiani, non per fermarli e lasciarli a piedi, quindi questa è una questione che bisogna superare immediatamente”.

Quanto a Coppola, “se l’unico atto del ministro Toninelli sulla Tav è licenziare l’unico professore a favore non mi sembra che ci siamo proprio“. Fonti del ministero delle Infrastrutture e Trasporti, confermando la notizia, riportata da ‘Il Messaggero’, del ‘licenziamento’ di Coppola, riferiscono che l’esperto “ha violato la riservatezza rilasciando interviste non autorizzate e soprattutto resta un’ombra su di lui, in merito al falso contro-dossier con numeri sballati sulla analisi costi-benefici Tav che gli è stato attribuito sulla stampa e di cui poi lui ha smentito la paternità. Senza però chiedere rettifica ai giornali che glielo attribuivano”. Coppola sarebbe stato licenziato con una ‘mail’, una semplice ‘pec’ firmata dal titolare da Toninelli.

“A chi dice che dico sempre di no” il ministro replica “che ogni tanto ho il coraggio di dire di no ad alcune cose che non vanno bene. Bisogna avere il coraggio di dire sì a cose che servono, a più manutenzione ordinaria, evitiamo altri Ponti Morandi“. E a chi gli chiede di un eventuale rimpasto di governo Toninelli risponde: “Evito di fare polemiche perché avrei anch’io avrei ragioni per replicare. Ho un sacco di lavoro da fare, questo governo ha un sacco di problemi da risolvere. Secondo voi penso alle poltrone? Chiedo anche agli altri di lavorare. C’è tanto da fare sulla sicurezza e sull’immigrazione”.

Riguardo alla Tav, “ovviamente condanniamo qualsiasi azione di violenza. E’ giustissimo esprimere opinioni dissenzienti rispetto a un’opera che, secondo un’analisi costi e benefici ha più costi che benefici, e qualsiasi azione di violenza è da condannare. Spero che Salvini e tutte le forze dell’ordine che lui coordina intervengano rapidamente come hanno fatto già in parte per punire quelle persone che con atti di violenza hanno dimostrato di essere non oppositori alla Tav ma allo Stato”. “Detto questo – rileva – il dossier da mesi è sulla scrivania del premier Conte per una interlocuzione con l’omologo francese Macron e con la Commissione europea”.

Per il resto, “dire a me che sono il ministro che blocca i cantieri è come dire a Salvini che è il ministro che non blocca le Ong“. E rivendica: “Mai nella storia del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti in un anno erano stati fatti provvedimenti così importanti come il decreto Sblocca cantieri e la norma Salva imprese. Stiamo semplificando le norme per consentire di usare i soldi pubblici che ci sono, sono tanti e troppo spesso non utilizzati”. Riguardo all’atto doloso alla stazione Firenze Rovezzano, “quello che è accaduto è inaccettabile – scandisce – e spero vivamente che il ministro Salvini, che coordina le forze dell’ordine, possa agire tempestivamente e trovare i colpevoli da affidare alla giustizia”.

In realtà Toninelli è oggetto di critiche non solo da parte leghista. Anche Max Bugani, capogruppo M5S in Comune a Bologna, volto storico del Movimento – frontman di alcune edizioni di Italia 5 Stelle – e vice capo della segreteria particolare del vicepremier Luigi Di Maio a Palazzo Chigi, attacca frontalmente il ministro pentastellato. “A Toninelli chiedo di seguire i nostri obiettivi e di fermare questo scempio” ha detto Bugani che ieri è stato protagonista di un duro sfogo durante il Consiglio comunale in cui si discuteva il via libera all’addendum all’accordo enti locali-ministero per realizzare l’allargamento in sede di autostrada e tangenziale bolognesi. Non ha risparmiato fendenti per il responsabile delle Infrastrutture e per il suo sottosegretario, sempre M5S, Michele Dell’Orco. Sentito poi dall’Adnkronos, ha precisato di non aver mai intimato a Toninelli e Dell’Orco di lasciare. “Possono ancora fermare tutto, gli chiedo di seguire i nostri obiettivi e di fermare questo scempio”, ha tagliato corto confermando le accuse mosse in Consiglio comunale: “Quello che dovevo dire, l’ho detto lì”.


Opinioni dei lettori
  1. terapia   On   27 Ottobre 2019 at 23:32

    En términos médicos llamamos a este fenómeno “espectadorar”. En la falta de libido, la erección no se da debido a la ausencia de interés sexual.

  2. buy propecia   On   23 Ottobre 2019 at 18:58

    A scalp biopsy can be essential to solving the case. Hair loss without scarring of the scalp is a very common condition and affects most people at some time in their lives.

  3. cephalexin capsules   On   17 Ottobre 2019 at 21:26

    To understand whether to use the drug, you need to know what effect it has. Antibiotics-abbreviated name of the group of antibacterial drugs. These substances destroy the microbes that are the cause of the disease, and therefore are very effective for the treatment of many conditions.

  4. Richardraf   On   17 Ottobre 2019 at 00:32

    Desperation has pushed many patients towards unscrupulous private clinics around the world, who promise an ultimate cure, offering treatments like shockwaves, stem cell infusions and injections of platelet-rich plasma on an unregulated basis.

  5. article   On   4 Ottobre 2019 at 01:27

    Unlike Viagra or Eroxon, this attempts to reverse the problems which cause the dysfunction by passing low-intensity sound waves through erectile tissue.

  6. viagra genérico   On   2 Ottobre 2019 at 09:47

    No pueden tomarla hombres que sufran retinitis pigmentosa o que estén tomando nitratos (al igual que el resto de tratamientos). Se ve a menudo que las parejas que no hablan de este tema tienen más dificultades y la recuperación suele tomar más tiempo.

  7. comprarlevitra.com   On   12 Agosto 2019 at 09:51

    En el tratamiento el papel de la pareja es básico, el profesional necesita de la colaboración de la pareja del paciente (si es estable) y es necesario darles una serie de pautas a tener en cuenta y a practicar ante los encuentros sexuales.

  8. comprar cialis genérico   On   10 Agosto 2019 at 10:19

    El concepto de andropausia viene asociado al de disfuncion erectil o impotencia, producida normalmente por una disminucion en la fabricacion de testosterona (hormona sexual masculina) que ocrigina ademas una bajada del deseo sexual. Por ello es importante acudir a la consulta con nuestra pareja y apuntar una relación de los diferentes medicamentos que pudiera estar tomando en ese momento.

  9. viagra generico   On   9 Agosto 2019 at 14:54

    Resulta fundamental descartar la depresión, que no siempre es aparente. Antes de iniciar una terapia sexual en Sexologo Madrid siempre recomendamos descartar causas orgánicas.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background