Fondi per il muro, vittoria di Trump  

Pubblicato da in data 26 Luglio 2019

Fondi per il muro, vittoria di Trump

(Afp)

Pubblicato il: 27/07/2019 07:20

Importante vittoria di Donald Trump alla Corte Suprema che ha ritenuto legittima la sua decisione di stornare i fondi del Pentagono per la costruzione del Muro. Con una decisione presa a maggioranza, cinque voti favorevoli e quattro contrari, la Corte ha infatti rovesciato le precedenti sentenze di un giudice federale e di una Corte d’appello che avevano impedito all’amministrazione Trump di usare 2,5 miliardi di dollari del bilancio della Difesa per avviare la costruzione del controverso Muro sul confine meridionale.

L’intervento della Corte – dove ora vi è una maggioranza di giudici di orientamento conservatore, due dei quali nominati da Trump – è arrivato su richiesta degli avvocati dell’amministrazione che hanno chiesto un intervento d’urgenza perché dopo il 30 settembre prossimo, fine dell’anno fiscale in corso, questi fondi non sarebbero stati più a disposizione.

La maggioranza conservatrice della Corte ha rovesciato le sentenze di grado inferiore che avevano accolto i ricorsi dell’associazione ambientalista Sierra Club e delle comunità locali che affermavano che lo storno dei fondi del Pentagono sarebbe stata una violazione della legge federale. Ora invece la maggioranza della Corte ha stabilito che l’amministrazione “ha provato in modo sufficiente” la legittimità della sua decisione.

Subito dopo l’annuncio della sentenza, Trump ha esultato via Twitter: “una grande vittoria per la sicurezza sul confine ed lo stato di diritto!”. Ma per la coalizione che si oppone alla costruzione del Muro la “lotta non è finita”. “Noi chiederemo alle corti d’appello di velocizzare i processi in corso per fermare i danno irreversibile ed imminente costituito dal Muro di Trump”, ha dichiarato Dror Ladin, legale dell’American Civil Liberties Union sottolineando come a rischio vi sia lo stesso principio costituzionale della separazione tra potere esecutivo e legislativo, che ha l’autorità di stanziare i fondi.

Dello stesso tenore la dichiarazione della Speaker della Camera, Nancy Pelosi, che ha sottolineato come la decisione della Corte permetta all’amministrazione Trump di “rubare i fondi ai militari per spenderli per l’inutile spreco della costruzione di un Muro bocciata dal Congresso”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background