Mondiali di nuoto, crolla balconata  

Pubblicato da in data 26 Luglio 2019

Caos ai Mondiali di nuoto, crolla balconata in un night

Il locale dove è avvenuto il crollo (Afp)

Pubblicato il: 27/07/2019 11:58

Tragedia in Sud Corea, dove due sudcoreani sono rimasti uccisi e otto atleti sono stati feriti nel crollo di una balconata all’interno di una discoteca di Gwangju, città dove sono in corso i Mondiali di nuoto. Secondo le prime ricostruzioni la balconata del Coyote Ugly nightclub, che si trova nei pressi del villaggio che ospita gli atleti, ha ceduto perché troppo affollata.

Al momento dell’incidente, 2.30 del mattino ora locale, nella discoteca vi erano circa 370 persone, tra le quali molti appartenenti alle diverse squadre di pallanuoto. I due sudcoreani rimasti uccisi, che avevano 38 e 27 anni, non appartenevano a squadre sportive. Sarebbero oltre 17 le persone rimaste ferite, in modo lieve.

Sette degli atleti, riporta la Bbc – 3 statunitensi, 2 neozelandesi, 1 olandese, 1 brasiliano – se la sono cavata con lievi ferite e sono già tornati nel villaggio olimpico, mentre, Kaleigh Gilchrist, una ragazza della nazionale a stelle e strisce di pallanuoto ha subito un intervento di sutura per la lacerazione di una gamba.

“Una tragedia terribile – ha detto Christopher Ramsey, allenatore della nazionale statunitense di pallanuoto – I nostri atleti stavano festeggiando il titolo mondiale delle ragazze della pallanuoto quando il pavimento ha ceduto. I nostri pensieri vanno alle vittime e alle loro famiglie”. Tra le quasi 400 persone presenti nel locale anche due azzurre della nazionale di pallanuoto una delle quali, Giulia Lacava, è un’infermiera e ha dato una mano nei soccorsi.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background