Settebello campione del mondo  

Pubblicato da in data 26 Luglio 2019

Settebello campione del mondo

(Afp)

Pubblicato il: 27/07/2019 12:35

L’Italia vince la medaglia d’oro ai campionati del mondo di pallanuoto di Gwangju. Il Settebello domina in finale la Spagna per 10-5 in un match sempre guidato dalla squadra di Campagna. Le reti degli azzurri portano la firma di Echenique, Figlioli, Renzuto, Aicardi, Di Fulvio, Bodegas e Luongo e Dolce autori di una doppietta. Per l’Italia è la quarta medaglia d’oro conquistata nella rassegna iridata coreana, dopo le tre arrivate nel nuoto a stile libero grazie a Simona Quadarella nei 1500, Gregorio Paltrinieri negli 800 e Federica Pellegrini nei 200.

E’ il quarto mondiale azzurro dopo Berlino 1978, Roma 1994, Shanghai 2011, il secondo con Campagna allenatore, che ne ha vinto uno anche da giocatore nel ’94. E’ la settima medaglia della storia della squadra azzurra più titolata dello sport italiano. Pronti-via e subito azzurri in gol. Trenta secondi e dopo l’espulsione di Aicardi al centro, l’extraplayer passa dalle mani di Di Fulvio che scarica a Luongo per l’1-0 da posizione cinque. Un minuto e cinquanta secondi e Perrone pareggia da cinque metri alla prima superiorità iberica concessa per fallo grave di Figari (1-1).

Munarriz e Grandos falliscono due extraman e dall’altra parte gli azzurri raddoppiano col Chalo dopo un’azione insistita con l’uomo in più, conclusa magistralmente sotto il sette dall’8 italoargentino. Quarta superiorità spagnola, la difesa scala male, e ancora Perrone trova l’angolo per il pareggio a 1’22 dalla fine (2-2). Il fuoriclasse iberico poi a 20 secondi dal termine innesca l’azione che porta al rigore di Di Fulvio su De Toro. Dai cinque metri spara Barroso ma Del Lungo è magistrale e intuisce il tiro centrale. Un minuto e mezzo e la bomba di capitan Figlioli a uomini pari rimbomba nella rete spagnola. L’Italia c’è e torna in vantaggio 3-2.

Tre minuti sul cronometro, terza espulsione iberica e Dolce mette la firma sulla finale con la saetta del 4-2. Settebello a petto gonfio: Quarto extraplayer, palla velocissima e Renzuto dai due metri fa 5-2 a metà tempo. Tre reti in quattro minuti, musica maestro. Tre extraman falliti per parte (per l’Italia è la prima), poi a un minuto dalla fine la controfuga spagnola si conclude col rigore di Figari su Perrone, che Munarriz realizza per il 3-5.

La difesa azzurra stoppa l’ottavo extraman e si vira a +2.Terzo tempo ancora gol azzurro in apertura. Il secondo a uomini pari di bomber Aicardi. Il cavaliere mascherato di Rio 2016 ricuce al centro dal Chalo e compie una rotazione velocissima con il pallone che riappare alle spalle di Lopez Pinedo (6-3). Pallanuoto da fantascienza: Echenique inventa e Dolce (doppietta) realizza da sette metri con l’aiuto del palo (7-3). Mezzo minuto e Di Fulvio prende controfallo, parte come un centrometrista al centro, doppia finta e rete magistrale per l’8-3 a 3″42 da giocare.

‘Italia, Italia’, il tifo si alza dalle tribune sul timeout di Martin, che cerca di rinfrescarre le idee ai suoi. Secondo fallo grave di Di Fulvio e stavolta Mallarach col mancino infila il 4-8 realizzando il terzo extraman su nove tentativi. Più quattro a otto minuti dalla gloria. La Spagna non c’è più e gli azzurri sono campioni del mondo!

“Campioni del Mondo! Un Settebello spaziale batte la Spagna 10-5 e conquista il 4° titolo iridato della storia. Merito di un gruppo fantastico guidato da Sandro Campagna, tra i più grandi di sempre. Il tricolore che sventola lassù è da brividi. Grazie ragazzi”. Così su Twitter il presidente del Coni, Giovanni Malagò, celebra il trionfo mondiale.

“Il #Settebello torna sul tetto del mondo dopo otto anni. Un altro oro che impreziosisce il medagliere azzurro ai Mondiali di #Gwangju2019 dopo i trionfi di Simona Quadarella, Gregorio Paltrinieri e Federica Pellegrini. Grandi ragazzi, grande Italia”, commenta scrive su Twitter il premier Giuseppe Conte.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background