Verstappen trionfa, secondo Vettel  

Pubblicato da in data 27 Luglio 2019

Verstappen trionfa, secondo Vettel

(Afp)

Pubblicato il: 28/07/2019 17:19

Max Verstappen trionfa nel Gp di Germania sul circuito di Hockenheim. L’olandese della Red Bull precede il tedesco della Ferrari, Sebastian Vettel, secondo in seguito a un’incredibile rimonta negli ultimi giri dopo la partenza dall’ultima piazza. “E’ stata una gara fantastica ma davvero complicata, non era facile mantenere la concentrazione perché c’erano delle condizioni difficili che cambiavano in continuazione” ha detto il 22enne olandese a caldo dopo l’arrivo. “Quando sono ripartito dai box ho fatto un 360° ma sono riuscito a ripartire e per fortuna è andata bene. Sono davvero contento della prestazione”. “Sono davvero soddisfatto, è bello partire ventesimo e arrivare secondo – commenta Vettel -. E’ stata una gara davvero lunga a un certo punto pensavo non finisse più”. “Gara dura ma sono davvero felice -prosegue il tedesco della Ferrari- Ho perso un po’ di tempo nella prima parte di gara per prendere la mano con le gomme intermedie. Dopo l’ultima safety car ho capito che potevo rimontare perché vedevo che ero veloce e ce l’ho fatta. Congratulazioni a Max è stato davvero bravissimo”.

A completare il podio, il russo della Toro Rosso, Daniil Kvyat che conquista il secondo podio nella storia del suo team. Quarto posto per il canadese della Racing Point, Lance Stroll, che si lascia alle spalle lo spagnolo della Renault, Carlos Sainz e l’inglese della Toro Rosso, Alexander Albon. Gara ricca di colpi di scena e condizionata dalla pioggia a intermittenza e dai tanti ingressi delle safety car virtuali e no, in seguito agli errori dei piloti condizionati dai cambiamenti della pista.

Giornata sfortunata per l’altro pilota della Rossa, Charles Leclerc, fuori poco prima di metà gara, dopo essere finito contro i pannelli pubblicitari dell’ultima curva: macchina incastrata e gara finita per lui quando era in seconda piazza dietro la Mercedes del campione del mondo Lewis Hamilton. Poco dopo sbaglia anche il 5 volte iridato che riesce però a ripartire ma compromette la gara rovinando la monoposto finendo 11° e fuori dai punti. A completare il pessimo Gp delle frecce d’argento il testa-coda del finlandese Valtteri Bottas a sette giri dalla fine, quando era 4°, nella stessa curva del compagno di squadra. Hamilton mantiene la leadership del mondiale con 223 punti, 39 in più di Bottas e 62 in più di Verstappen.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background