“Credevo fosse il pusher”, parla Elder 

Pubblicato da in data 28 Luglio 2019

Credevo fosse il pusher, parla Elder

(Fotogramma)

Pubblicato il: 29/07/2019 12:09

Non avevo capito che era un carabiniere, ho avuto paura, credevo fosse uno dei pusher”. Sono le parole che ha ripetuto al suo difensore in carcere Finnegan Lee Elder, il giovane americano che ha confessato di aver accoltellato il vice brigadiere Mario Cerciello Rega.

“Ho trovato il mio assistito sia psicologicamente che fisicamente più rinfrancato rispetto a sabato durante l’udienza davanti a gip per la convalida del fermo”. Commenta l’avvocato Francesco Codini dopo aver incontrato a Regina Coeli Elder, suo assistito. Il giovane è stato visitato da un medico e viene monitorato costantemente.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background