“Americani interrogati con tutte le garanzie”  

Pubblicato da in data 29 Luglio 2019

Americani interrogati con tutte le garanzie

Pubblicato il: 30/07/2019 14:31

di Silvia Mancinelli

“I due indagati sono stati interrogati direttamente dai magistrati in una fase iniziale delle indagini, e con tutte le garanzie del caso. Nessuno aveva segni sul corpo ma era chiaro avessero consumato alcol o droga, o tutte e due le cose. Gli è stato fornito un avvocato d’ufficio, nominato un interprete, anche per Natale Hjorth che aveva detto di conoscere l’italiano”. Lo ha detto il procuratore Nunzia D’Elia durante la conferenza stampa al comando provinciale dei carabinieri di San Lorenzo in Lucina. Quanto a Mario Cerciello Rega, “Natale Hjorth – ha aggiunto – chiedeva se fosse ‘morto’ e ha avuto poi una reazione emotiva, mentre Finnegan Lee ha versato qualche lacrima”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background