Sostenibilità: Estathé con Cial e Wwf, dalle lattine nascono le Riciclette  

Pubblicato da in data 29 Luglio 2019

Estathé con Cial e Wwf, dalle lattine nascono le Riciclette

Pubblicato il: 30/07/2019 14:45

Dalla lattina alla Ricicletta, la bicicletta di alluminio riciclato realizzata con l’equivalente di 800 lattine, una per ogni tappa del Jova Beach Party. E’ il progetto che vede Estathé, main sponsor del tour, insieme a Cial (Consorzio Nazionale Imballaggi Alluminio) e Wwf.

L’obiettivo dell’iniziativa è incentivare il recupero e l’avvio al riciclo dell’alluminio, per salvaguardare l’ambiente e favorire il risparmio della materia: il riciclo dell’alluminio richiede solo il 5% di energia rispetto a quella necessaria per produrlo partendo dalla materia prima.

Le lattine di Estathé sono fatte con alluminio riciclato e riciclabile al 100% ed infinite volte. Poiché l’alluminio mantiene inalterate le sue proprietà caratteristiche a prescindere dal numero di volte che viene riciclato, le lattine possono essere continuamente riciclate e trasformate: 640 lattine possono dare vita a un cerchione d’automobile, 130 lattine a un monopattino, 37 a una caffettiera, 3 a un paio di occhiali.

Cial, in collaborazione con Estathé, presenta dunque La Ricicletta. Una per ciascuna tappa, personalizzata con la data del concerto, verrà donata al Wwf, con l’obiettivo di raccogliere fondi per progetti di conservazione dell’associazione sul territorio italiano, attraverso un’asta aperta al pubblico.

La Ricicletta è visibile all’interno del Jova Beach Party presso lo stand del Wwf dove sarà possibile anche imparare, attraverso dei video tutorial del Cial, le proprietà e i diversi utilizzi dell’alluminio e così sensibilizzare tutti i partecipanti del Jova Beach ad una cultura del riciclo.

“Con l’80% di riciclo di imballaggi in alluminio nell’ultimo anno il nostro Paese si conferma fra i migliori in Europa, grazie alla raccolta differenziata organizzata dai Comuni e alla partecipazione di milioni di cittadini italiani. Lattine per bevande, scatolette e vaschette per alimenti, foglio sottile in alluminio, bombolette spray, tubetti, tappi e chiusure – riciclabili al 100% e all’infinto, rinascono così, per dare vita a nuovi prodotti. La lattina in alluminio, in particolare, come quella distribuita qui al Jova Party da Estathè, è inoltre il contenitore per bevande più riciclato al mondo confermando così la vocazione green di un materiale tra i più ecocompatibili e in linea con i principi e i nuovi modelli di sviluppo dell’economia circolare”, rimarca Stefano Stellini, responsabile Relazioni Esterne Cial.

“Mostrare concretamente cosa si può ottenere attraverso il riciclo di quelli che consideriamo rifiuti è il modo migliore di sensibilizzare le persone. La Ricicletta non è solo una bicicletta. È un esempio di come sia possibile non disperdere risorse preziose riutilizzando al meglio quello che con troppa facilità e troppa superficialità viene considerato rifiuto. Quello che sarà il Pianeta nei prossimi anni dipende da noi, dalle nostre abitudini, dai nostri gesti quotidiani e dalla responsabilità che siamo capaci di dimostrare nei confronti della natura e delle generazioni che verranno. Il tempo di agire è ora: Now or Never”, sottolinea Benedetta Flammini, direttore Marketing e Comunicazione Wwf.

All’interno del villaggio è presente anche il beach bar di Estathé, gonfiabile e realizzato con materiali 100% riciclabili, dove la lattina in alluminio limited edition di Estathé dedicata al Jova Beach Party è venduta ai visitatori e servita in bicchieri di carta 100% compostabili, e dove è possibile toccare con mano La Ricicletta.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background