Divieto d’ingresso per l’Alan Kurdi 

Pubblicato da in data 30 Luglio 2019

Divieto d'ingresso per l'Alan Kurdi

(Afp)

Pubblicato il: 31/07/2019 15:27

Come annunciato, il ministro dell’Interno Matteo Salvini ha firmato il divieto di ingresso in acque italiane per la nave Alan Kurdi. Lo rende noto il Viminale. Il provvedimento è stato firmato anche dai ministri Danilo Toninelli ed Elisabetta Trenta. E’ quanto riferiscono fonti del ministero dell’Interno.

“Se la ong ha davvero a cuore la salute degli immigrati, può far rotta verso la Tunisia; se invece pensa di venire in Italia come se niente fosse ha sbagliato ministro“. Questo il commento di Salvini. Attualmente – riferiscono dal Viminale – la nave Alan Kurdi è a 30 miglia nautiche dalla Libia, 60 dalla Tunisia, 171 da Malta e 127 da Lampedusa.

“La nave Alan Kurdi, attualmente a 30 miglia dalle coste della Libia, ha rifiutato il porto di Tripoli assegnatole dalla Guardia costiera libica… . Ci risiamo, Ong tedesca se ne frega delle autorità internazionali. Io non mollo!“, ha poi aggiunto Salvini su Facebook.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background